Autore:
Marco Congiu
L'INCIDENTE Sono passati quasi due mesi dalla morte di Nicky Hayden, avvenuta il 22 maggio scorso. Il motociclista si stava allenando in bicicletta nei pressi di Misano, quando - sembra senza aver dato la precedenza uscendo da uno stop - venne investito da un'auto. Dopo lunghi giorni carichi di attesa e speranza, il pilota Superbike è spirato all'ospedale Bufalini di Cesena.
 
IL RISARCIMENTO La famiglia di Nicky Hayden, dopo essersi raccolta nel dolore, ha deciso di muoversi per vie legali per chiedere un risarcimento al ragazzo di Morciano alla guida della Peugeot cpn cui si era scontrato il pilota Honda. Il ragazzo, lo ricordiamo, è indagato per omicidio stradale, e a quanto si apprende dal quotidiano "il Resto del Carlino", dovrà fronteggiare anche questo fardello.
 
CAUSE DELLA MORTE La Procura di Rimini ha affidato a Orlando Omicini le indagini sul caso. Stando a quanto è sin qui trapelato, dai filmati di alcune telecamere si vedrebbe - il condizionale è d'obbligo - Nicky Hayden sfrecciare e non fermarsi ad uno stop, per poi venire investito fatalmente pochi istanti dopo dalla Peugeot nera. Solo gli inquirenti potranno valutare il caso, al momento.

TAGS: nicky hayden incidente nicky hayden morte Nicky Hayden