Pubblicato il 10/06/21

RISCATTO! Il campionato mondiale della Superbike è scattato in salita per la Ducati e per Scott Redding. Dopo due appuntamenti e sei gare disputate, il sei volte campione del mondo Jonathan Rea è già in fuga iridata e può contare su una quarantina di punti di margine su Scott Redding, preceduto in classifica anche dal turco della Yamaha, Toprak Razgatlioglu. E dire che a buttare giù in classifica il pilota britannico di Borgo Panigale è stata la giornata di domenica all'Estoril, perché con la vittoria in Gara-1 sabato, unita a quella in Gara-2 della tappa inaugurale di Aragon, Redding si era riportato con il fiato sul collo di Rea. Invece non è andata così e ora, dopo sole due gare, urge raddrizzare la situazione e non perdere il treno vincente. 

WorldSBK 2021, round Estoril: Scott Redding (Ducati)

ALTI E BASSI Proprio a questo scopo, a Misano Adriatico nel fine settimana ci sarà al seguito dei team Ducati - soprattutto di quello ufficiale Aruba.it - il direttore generale Gigi Dall'Igna, per tastare il polso della situazione e dare un maggiore impulso al lavoro di Borgo Panigale. Oltre a Redding, c'è da recuperare Michael Ruben Rinaldi, il cui esordio nel team ufficiale è stato molto complicato, con il pilota italiano che ha reso al di sotto delle attese nelle prime uscite ed è anche stato sfortunato in alcuni casi (centrato, per esempio, da Gerloff all'Estoril). Chi ha fatto vedere buone cose è stato Chaz Davies, che è stato però anche quello che ha richiesto un maggiore sforzo da parte della casa italiana nelle derivate di serie. Detto, fatto: oltre a Dall'Igna ai box di Misano sarà presente anche il tester MotoGP Michele, che Pirro in estate è pronto a un nuovo test sulla V4 Panigale.

Test Superbike Barcellona 2021, Michael Ruben Rinaldi (Ducati)

ESSERE PERFETTI Intanto Redding è pronto a riscattare la caduta dell'Estoril, e alla vigilia dell'appuntamento romagnolo, ha dichiarato: ''L’errore in gara-2 ad Estoril è stato un errore grave. Ma c’è ancora tempo per recuperare. È chiaro che non possiamo più sbagliare, anzi, sarà necessario essere perfetti per poter recuperare lo svantaggio. Sono curioso di vedere cosa succederà a Misano perché non ho mai girato su questo circuito con temperature piuttosto alte come quelle che troveremo. E’ un appuntamento importante, il gran premio di casa per il team Aruba e per Ducati ed anche per questo motivo sono determinato e convinto di poter fare bene''. Sulla stessa linea d'onda anche Rinaldi, che prima della gara di casa ha spiegato: ''Arriviamo a Misano con il morale alto perchè a prescindere dall’incidente in Gara-2, quello dell’Estoril è stato un weekend molto positivo con un feeling in costante crescita. È chiaro che questo sia un weekend del tutto particolare per me. Sono veramente felice che il circuito sia stato aperto ad un bel numero di tifosi e sarà bellissimo sentire il loro calore dopo tanti mesi di gare senza pubblico. Il circuito mi piace molto e durante i test pre-season le sensazioni erano positive. Ci sono tutti i presupposti per poter ottenere risultati importanti''.


TAGS: ducati misano superbike motogp misano adriatico chaz davies scott redding tito rabat Barni Racing gigi dall'igna ducati corse misano world circuit michael ruben rinaldi MotoGP 2021 WorldSBK 2021 Superbike 2021 Ducati Aruba.it