Pubblicato il 04/10/20

SETTIMO ROUND La Superbike sarà il primo grande campionato a concludere questa complicatissima - per ogni sport motoristico - stagione 2020. Sono solo due i piloti rimasti in lizza per il titolo della Superbike: Jonathan Rea con la Kawasaki, già campione cinque volte e in testa alla classifica con 290 punti, e Scott Redding, che con las ua Ducati dovrà però compiere un'impresa per privare il rivale della sesta corona. Dopo un avvio equilibrato, infatti, nelle ultime uscite Redding ha accumulato ritardo su ritardo, e oggi ne paga 51 dal pilota nord irlandese. Molto più incerta, invece, la lotta per il terzo posto, con Davies (Ducati), Van der Mark (Yamaha), Ratzgatlioglu (Yamaha), Lowes (Kawasaki) e Rinaldi (Ducati) impegnati nella contesa. Già domenica il campionato 2020 potrebbe dunque trovare un padrone, e Motorbox sarà qui a raccontarvi ogni sessione, dalle prove libere del venerdì a gara-2 della domenica.

IL CIRCUITO La pista di Magny Cours ha fatto la sua prima apparizione nel mondiale Superbike nel 1991, ma è solo dal 2003 che è diventata una tappa fissa per le derivate di serie. Situato a Nevers, una cittadina a 250 km da Parigi, il tracciato fu costruito proprio nel 1991, sulla base di una vecchia pista sede di una scuola per pilotaggi. L'idea alla base era quella di mettere insieme alcune curve di altre piste, da cui peraltro prendono il nome: il tornantino Adelaide, la cuva veloce Estoril, le chicane Imola e Nurburgring. Ne è venuto fuori un circuito di 4.411 metri, composto da ben 17 curva, 9 a destra e 8 a sinistra che gira in senso orario. Il record del tracciato con una derivata di serie appartiene a Tom Sykes, che nel 2018 conquistò la pole con la sua Kawasaki con il tempo di 1:35.696, nell'unica superpole sull'asciutto disputata negli ultimi 6 anni!

I NUMERI Magny Cours è una cosiddetta ''pista Rea'', dove il britannico ha già vinto sei volte in passato (uno in più dei successi ottenuti da Noriyuki Haga), ma occhio anche ai rivali, perché tra gli iscritti al mondiale 2020 vantano 3 vittorie sia Tom Sykes (che a Magny Cours ha corso 23 volte, conquistando 11 podi) che Chaz Davies, mentre il turco Toprak Razgatlioglu lo scorso anno si impose in Gara-1 e nella Superpole Race. Da citare anche il record di Marco Melandri, fresco di ritiro dal campionato e unico pilota a essere salito sul podio del tracciato di Nevers con quattro moto differenti (Yamaha nel 2011, BMW nel 2012, Aprilia nel 2014 e Ducati nel 2017). Tra i team, infine, comanda la Ducati, con 38 podi, contro i 21 della Kawasaki e i 19 della Yamaha.

LE FRENATE Grazie a Brembo siamo in grado di svelarvi i segreti di ogni frenata della pista di Magny Cours. Secondo i tecnici Brembo che lavorano a stretto contatto con 17 piloti del Mondiale Superbike, il Circuit de Nevers Magny-Cours è un circuito altamente impegnativo per i freni. In una scala da 1 a 5 si è meritato un indice di difficoltà di 4, inferiore solo alla pista di Barcellona. La pista alterna curvoni veloci in cui i freni sono utilizzati pochissimo a frenate di grande intensità che mettono a dura prova l’impianto frenante: in un paio di punti la velocità di ingresso curva non supera i 55 km/e in un altro paio è inferiore ai 75 km/h. Inoltre la pioggia e le basse temperature autunnali potrebbero creare problemi agli impianti frenanti, impedendo di raggiungere la temperatura minima di esercizio. I piloti della Superbike utilizzano i freni in 9 delle curve del circuito di Magny-Cours, 7 delle quali a destra: invece l’impianto frenante è azionato solo in 2 delle 8 curve a sinistra. In media durante un giro di pista i piloti utilizzano i freni per oltre 29 secondi e mezzo equivalenti al 31 per cento della durata della gara, percentuale inferiore solo a Jerez. ​Sommando tutte le forze esercitate da un pilota sulla leva del freno dalla partenza alla bandiera a scacchi nelle due gare standard il valore è di circa 830 kg: uno sforzo non da poco considerando che per quasi 150 frenate i piloti esercitano un carico che ammonta ad almeno 4 kg e si spinge ad oltre 6 kg. Delle 9 frenate del Circuit de Nevers Magny-Cours una è considerata altamente impegnativa per i freni mentre 6 sono di media difficoltà e le altre 2 sono light. La più impegnativa in assoluto è la curva 5 in cui si registra un gap di velocità di 244 km/h: le Superbike vi arrivano a 288 km/h e rallentano fino a 44 km/h in 5,6 secondi durante i quali percorrono 233 metri. I piloti esercitano un carico sulla leva del freno di 6,3 kg e sono soggetti ad una decelerazione di 1,5 g. Il liquido freno Brembo HTC 64T raggiunge invece una pressione di 13,5 bar.​ 

ORARI TV E STREAMING Il round Superbike di Barcellona andrà in onda nel fine settimana in chiaro su Sky Sport Collection, canale 205 e in differita su TV8, sul quale però saranno trasmesse solo le gare della classe principale. Occhio agli orari della domenica, posticipati rispetto al solito a causa della concomitanza con la MotoGP. Di seguito tutti gli orari del weekend.

Venerdì 2 ottobre
10.25 FP1 Superbike
14.55 FP2 Superbike

Sabato 3 ottobre
10.50 Superpole Superbike
11.35 Superpole Supersport
12.15 Superpole Supersport 300
14.00 Gara-1 Superbike (In diretta anche su TV8)
15.10 Gara Supersport
16.25 Gara Supersport 300

Domenica 4 ottobre
11.00 Superpole Race Superbike (in differita alle 13 su TV8)
12.30 Gara Supersport
14.00 Gara-2 Superbike (in diretta anche su TV8)
15.15 Gara Supersport 300

IL METEO Una situazione metorologica disastrosa attende i piloti della Superbike nel penultimo fine settimana di questo mondiale. Sulla pista di Magny Cours pioverà incessantemente dal venerdì alla domenica, con poche possibilità di schiarita. Di seguito il dettaglio da weather.com.
Venerdì 2 ottobre: pioggia, 100% possibilità di precipitazioni, temperature dai 6° ai 14°, 85% di umidità
Sabato 3 ottobre: pioggia, 80% possibilità di precipitazioni, temperature dai 7° ai 13°, 83% di umidità
Domenica 4 ottobre: pioggia, 80% possibilità di precipitazioni, temperature dai 7° ai 13°, 85% di umidità

CLASSIFICHE A questo link le classifiche iridate piloti e costruttori del campionato Mondiale Superbike.

RISULTATI SUPERBIKE MAGNY COURS 2020

RISULTATI GARA-2
Domenica 4 ottobre, ore 14.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 37'54.626
2 Loris Baz Yamaha YZF R1 +2.551
3 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +3.648
4 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR +4.261
5 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +7.409
6 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +16.505
7 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +19.409
8 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +21.612
9 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +27.621
10 Tom Sykes BMW S1000 RR +28.079
11 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 +32.422
12 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R +41.498
13 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +42.450
14 Eugene Laverty BMW S1000 RR +45.588
15 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +46.318
16 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R +1'14.050
17 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR +1'18.497
18 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +1'47.214
RET Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 16 Laps
RET Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR 20 Laps
RET Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R  

RISULTATI SUPERPOLE RACE
Domenica 4 ottobre, ore 11.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 18'01.545
2 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +2.387
3 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +3.206
4 Scott Redding Ducati Panigale V4 R +3.348
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +7.042
6 Loris Baz Yamaha YZF R1 +8.555
7 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +11.164
8 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +12.628
9 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +19.836
10 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R +20.341
11 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +20.455
12 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +26.570
13 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R +27.360
14 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +29.826
15 Eugene Laverty BMW S1000 RR +31.213
16 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR +32.239
17 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R +41.527
18 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR +50.504
19 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +57.837
20 Tom Sykes BMW S1000 RR +1 Lap
RET Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 5 Laps

RISULTATI GARA-1
Sabato 3 ottobre, ore 14.00

Pos Pilota Moto Tempo
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 38'13.222
2 Loris Baz Yamaha YZF R1 +3.342
3 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR +9.707
4 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R +14.045
5 Scott Redding Ducati Panigale V4 R +16.427
6 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 +16.976
7 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R +23.253
8 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR +27.173
9 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 +28.706
10 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R +32.034
11 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 +37.928
12 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R +46.009
13 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R +46.371
14 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR +1'39.992
15 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR +1 Lap
16 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R +1 Lap
17 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R +1 Lap
RET Leon Haslam Honda CBR1000RR-R +1 Lap
RET Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 +15 Laps
RET Eugene Laverty BMW S1000 RR  
RET Tom Sykes BMW S1000 RR  

RISULTATI SUPERPOLE
Sabato 3 ottobre, ore 11.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'48.644   10
2 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'48.786 +0.142 9
3 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'48.828 +0.184 8
4 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'48.877 +0.233 9
5 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'49.019 +0.375 8
6 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'49.354 +0.710 9
7 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'49.478 +0.834 10
8 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'49.647 +1.003 11
9 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'49.659 +1.015 11
10 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'49.684 +1.040 10
11 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'50.319 +1.675 10
12 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'50.470 +1.826 10
13 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'50.531 +1.887 9
14 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'50.549 +1.905 10
15 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'50.570 +1.926 10
16 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR 1'51.401 +2.757 10
17 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'51.614 +2.970 10
18 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR 1'51.915 +3.271 12
19 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'52.055 +3.411 11
20 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R 1'53.377 +4.733 12
21 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'55.230 +6.586 10

RISULTATI FP3
Sabato 3 ottobre, ore 9.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'48.707   10
2 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'49.127 +0.420 7
3 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'49.448 +0.741 7
4 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'49.705 +0.998 10
5 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.110 +1.403 9
6 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'51.421 +2.714 6
7 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'51.491 +2.784 4
8 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'52.046 +3.339 10
9 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'52.541 +3.834 6
10 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'52.591 +3.884 8
11 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'52.653 +3.946 7
12 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR 1'53.057 +4.350 10
13 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'53.324 +4.617 7
14 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'53.892 +5.185 7
15 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR 1'54.644 +5.937 7
16 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'54.682 +5.975 8
17 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'56.224 +7.517 8
18 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'56.703 +7.996 6
19 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R 1'57.198 +8.491 9
20 Tom Sykes BMW S1000 RR     5
21 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR     0

RISULTATI FP2
Venerdì 2 ottobre, ore 15.00

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'48.830   19
2 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'48.845 +0.015 17
3 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'48.914 +0.084 16
4 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'49.412 +0.582 18
5 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'49.552 +0.722 17
6 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'49.717 +0.887 13
7 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'49.899 +1.069 17
8 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'49.956 +1.126 17
9 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'50.022 +1.192 18
10 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'50.467 +1.637 19
11 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'50.643 +1.813 19
12 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'50.926 +2.096 20
13 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'50.959 +2.129 15
14 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'51.187 +2.357 22
15 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR 1'52.274 +3.444 21
16 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'52.388 +3.558 20
17 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'52.485 +3.655 19
18 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'52.730 +3.900 21
19 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR 1'53.474 +4.644 20
20 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'54.144 +5.314 17
21 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R 1'57.493 +8.663 16

RISULTATI FP1
Venerdì 2 ottobre, ore 10.30

Pos Pilota Moto Tempo Distacco Giri
1 Jonathan Rea Kawasaki ZX-10RR 1'49.356   12
2 Loris Baz Yamaha YZF R1 1'50.707 +1.351 15
3 Tom Sykes BMW S1000 RR 1'50.995 +1.639 14
4 Toprak Razgatlioglu Yamaha YZF R1 1'51.320 +1.964 14
5 Xavi Fores Kawasaki ZX-10RR 1'51.569 +2.213 19
6 Alex Lowes Kawasaki ZX-10RR 1'52.114 +2.758 17
7 Scott Redding Ducati Panigale V4 R 1'52.177 +2.821 20
8 Michael Ruben Rinaldi Ducati Panigale V4 R 1'52.338 +2.982 20
9 Michael Van der Mark Yamaha YZF R1 1'52.603 +3.247 14
10 Leon Haslam Honda CBR1000RR-R 1'52.640 +3.284 14
11 Garrett Gerloff Yamaha YZF R1 1'52.733 +3.377 17
12 Eugene Laverty BMW S1000 RR 1'53.251 +3.895 7
13 Federico Caricasulo Yamaha YZF R1 1'53.675 +4.319 14
14 Leandro Mercado Ducati Panigale V4 R 1'53.799 +4.443 16
15 Sylvain Barrier Ducati Panigale V4 R 1'53.815 +4.459 16
16 Chaz Davies Ducati Panigale V4 R 1'54.764 +5.408 17
17 Valentin Debise Kawasaki ZX-10RR 1'55.341 +5.985 20
18 Xavier Pinsach Kawasaki ZX-10RR 1'55.440 +6.084 16
19 Alvaro Bautista Honda CBR1000RR-R 1'56.871 +7.515 16
20 Takumi Takahashi Honda CBR1000RR-R 1'57.525 +8.169 12
21 Samuele Cavalieri Ducati Panigale V4 R 2'00.620 +11.264 8

TAGS: yamaha bmw ducati superbike sbk worldsbk kawasaki rea wsbk Lowes WorldSBK 2020 Redding Razgatlioglu Magny Cours Round Magny Cours Superbike Magny Cours 2020 SBK Magny Cours 2020 MagnyCoursSBK 2020 Nevers