MotoGP Sepang 2018: Marquez in pole, cambiano gli orari di Domenica, Rossi terzo
MotoGP 2018

MotoGP Sepang 2018: Marquez in pole, cambiano gli orari gara


Avatar di Federico  Maffioli , il 03/11/18

3 anni fa - In Malesia Marquez centra la pole, poi Zarcò e Rossi. Dovizioso quinto

Causa pioggia domani la gara partirà alle sei. Prima fila anche per Zarcò e Rossi, seconda fila per Iannone, davanti a Dovizioso e Miller

Benvenuto nello Speciale MOTOGP MALESIA 2018, composto da 5 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP MALESIA 2018 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

BAGNATO Dopo i primi tre turni di libere corsi in condizioni di asciutto, a Sepang verso le metà delle FP4 inizia una forte pioggia (solo in una parte del circuito) che rimanda tutti nei box, decretando qualifiche posticipate causa “diluvio universale” e minacciando una gara che, probabilmente, anche domani sarà sotto la pioggia. Tra i piloti davanti, è Maverick Vinales a pagarne le conseguenze per primo, autore di una caduta sul bagnato in cui danneggia molto la moto, con il risultato di una sola moto da poter utilizzare nelle qualifiche. Oltre al numero 25, subito dopo Jordi Torres e Karel Abraham toccano l’asfalto nella stessa curva, con gli ultimi sette minuti delle FP4 caratterizzati da coperture rain per tutti i piloti. Nessuna conseguenza per Vinales e Abraham, ma Jordi Torres è costretto a chiudere qui il suo fine settimana malese a causa di una frattura al pollice della mano sinistra. Lo spagnolo verrà operato al suo rientro in Europa.

CAMBIO DI ORARIO Visto quello che è successo oggi, Dorna ho deciso di anticipare le gare di domani in una finestra temporale in cui, si spera, la pioggia dovrebbe essere meno presente. Quindi tutto partirà un’ora prima, con il warmup della Moto3 che inizierà alle 00:40 di Domenica notte, quello della Moto2 all’1:10 per finire con il riscaldamento della MotoGP che partirà all’1:40. Stesso discorso per le gare, che vedranno lo spegnersi dei semafori alle 3:00 per la categoria delle 250 quattro tempi, seguita dalle seicento della categoria di mezzo alle 4:20, per finire alle 6.00 del mattino con la massima categoria. Tutti gli orari sono italiani.

DECISIONE FINALE Dopo aver provato a salire in moto nei primi due turni di libere, Jorge Lorenzo questa mattina decide di lasciare la sua Ducati a Michele Pirro. Per lo spagnolo, quindi, l’appuntamento finale con la Rossa di Borgo Panigale è fissato all’ultimo GP di questa Stagione che si correrà a Valencia. Da contratto, nel caso in cui Lorenzo saltasse quattro gare, è previsto una diminuzione del suo compenso, e questo ha alimentato alcune polemiche ieri, accusando il numero 99 di essere tornato solo per un fattore economico. In Ducati, però, hanno dichiarato di aver lasciato libero di decidere in totale libertà il pilota spagnolo, perché la Casa italiana considera comunque corsa la gara di Sepang, a prescindere dalla sua partecipazione o meno qui in Malesia.

DALLE Q1 Verso le 16.30 ora locale la situazione del meteo migliora ed i piloti posso finalmente scende in pista per le qualifiche del GP della Malesia. Prima sessione di libere in cui Alvaro Bautista ed Aleix Espargarò conquistano l’accesso alle Q2, con lo spagnolo in sella alla Ducati del Team Angel Nieto autore del tempo di 2.13.311 che gli vale il primo posto della classifica di sessione, in vantaggio di soli 24 millesimi dall’Aprilia numero 41. Insomma, dopo l’esperienza australiana con la Ducati ufficiale lasciata libera da Jorge Lorenzo, Bautista continua a far bene, aggiungendo altri dubbi sul fatto che nel 2019 passerà sulla Rossa ufficiale che corre in Superbike. Tra i nostri in pista per le Q1, Michele Pirro chiude con il quarto tempo la prima sessione delle qualifiche, davanti alla Honda di Franco Morbidelli, autore del nono miglior crono di sessione.

VEDI ANCHE



MISTER QUICKY Marc Marquez conquista la pole position di Sepang, autore del crono di 2.12.161 che gli vale la prima casella ed un distacco dal secondo posto di Johann Zarcò di ben 548 millesimi. Lo spagnolo, come sempre, si dimostra il più rapido a prendere confidenza con le diverse condizioni del tracciato, reagendo anche ad una caduta negli ultimi minuti delle Q2 che non toglie Marquez dalla prima casella. In più dopo le FP3, anche il passo gara della Honda numero 93 è milgiorato, aspetto che rende lo spagnolo il favorito al primo gradino del podio di domani.

UNO E L’ALTRO Prima fila e terza posizione sullo schieramento per Valentino Rossi separato da 848 millesimi dal best lap di giornata. Sul bagnato la Yamaha numero 46 torna nelle posizioni di testa, dopo un Venerdì sull’asciutto chiudo alle spalle del suo compagno di squadra Maverick Vinales, oggi solo undicesimo a 2,695 secondi da Marquez. Secondo le previsioni meteo domani la gara dovrebbe essere asciutta, aspetto che potrebbe ribaltare ancora i valori in gioco per la Casa di Iwata

RALLENTATO Andrea Dovizioso chiude in quinta posizione il Sabato di Sepang, rallentato da una caduta durante il suo ultimo tentativo lanciato che costringe l’italiano al rientro nel box mentre stava puntando dritto alla prima casella dello schieramento. Davanti a lui si piazza la Suzuki di Andrea Iannone, autore del quarto miglior crono di sessione separato di 88 millesimi da Rossi. Chiude la seconda fila dello schieramento di domani l’ottimo Jack Miller, che continua con il sesto tempo a dimostrarsi competitivo sul tracciato malese, separato da 91 millesimi dalla Ducati numero quattro, ma di oltre un secondo dalla pole di Marquez.

FEELING NEGATIVO Danilo Petrucci torna al box con il settimo crono di giornata, separato di oltre 1,2 secondi dal best lap di oggi. Il ternano in sella alla terza GP18 in pista oggi, migliora leggermente rispetto alle prime tre sessioni di libere, ma non riesce ancora a trovare il giusto feeling con la moto. Sabato poco efficace anche per Alex Rins, che dopo il primato di ieri, chiude le qualifiche in ottava posizione davanti alla Ducati di Alvaro Bautista, oggi nono a chiudere la terza fila di domani.

QUARTA FILA Chiudono la lista dei piloti che sono scesi in pista oggi per la seconda sessione delle qualifiche il decimo posto di Dani Pedrosa, che paga ben 2,2 secondi di ritardo rispetto al compagno di squadra, e la dodicesima posizione di Aleix Espargarò, che dopo essere passato in Q2, è costretto a non poter giocarsi la posizione finale a causa di una caduta nelle fasi iniziali delle qualifiche.

GRIGLIA DI PARTENZA Qui trovate tutti i tempi delle qualifiche del diciottesimo GP di questa Stagione in Malesia. Questo, invece, l’ordine di partenza della MotoGP nella gara di domani a Sepang: 1) Marc MARQUEZ, Honda; 2) Johann ZARCO Yamaha; 3) Valentino ROSSI, Yamaha; 4) Andrea IANNONE, Suzuki; 5) Andrea DOVIZIOSO, Ducati; 6) Jack MILLER, Ducati; 7) Danilo PETRUCCI, Ducati; 8) Alex RINS, Suzuki;  9)  Alvaro BAUTISTA, Ducati; 10) Dani PEDROSA, Honda; 11) Maverick VIÑALES, Yamaha; 12) Aleix ESPARGARO, Aprilia; 13) Scott REDDING, Aprilia; 14) Michele PIRRO, Ducati; 15) Xavier SIMEON, Ducati; 16) Pol ESPARGAR0’, Ktm; 17) Bradley SMITH, Ktm; 18) Thomas LUTHI, Honda; 19)  MORBIDELLI, Honda; 20) Stefan BRADL, Honda; 21) Karel ABRAHAM, Ducati;  22) Takaaki NAKAGAMI, Honda;  23) Hafitz SYAHRIN, Yamaha.


Pubblicato da Federico Maffioli, 03/11/2018
motogp malesia 2018
Logo MotorBox