Logo MotorBox
MotoGP 2024

MotoGP Olanda 2024, le pagelle di Assen


Avatar di Simone Valtieri , il 01/07/24

1 settimana fa - Le pagelle di MotorBox dopo il MotoGP dei Paesi Bassi 2024 ad Assen

MotoGP Olanda 2024, le pagelle di Assen
Le pagelle di MotorBox dopo il MotoGP dei Paesi Bassi 2024 ad Assen: super Bagnaia, ma volti altissimi per i primi sei. Sfilza di 4 per chi è caduto
Benvenuto nello Speciale MOTOGP OLANDA 2024, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP OLANDA 2024 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Le pagelle del Gran Premio d'Olanda premiano Pecco Bagnaia, maestro della pista olandese come solo i grandi prima di lui, con 3 affermazioni (+2 nelle serie cadette) ha davanti in classe regina solo Rossi (8), Agostini (6), Doohan (5), Hailwood (4), Surtees (4), e Duke (4). Ottimi voti anche per Martin, Bastianini, Marquez, Vinales e Diggia. Sfilza di 4 per chi è caduto, da Bezzecchi al povero Rins.

Clicca qui per leggere la cronaca del GP dei Paesi Bassi

FRANCESCO BAGNAIA - VOTO 10 - Pecco si conferma leggenda di Assen, dominando dal primo all'ultimo giro e conquistando la quinta affermazione in carriera, la terza di fila in MotoGP. Imbattibile.

JORGE MARTIN - VOTO 9,5 - Tenere per oltre metà gara il passo di Bagnaia ad Assen oggi è già stata una impresa incredibile. Su una pista, poi, che non gli era mai stata amica. Jorge c'è più che mai, e non è in calo.

ENEA BASTIANINI - VOTO 9 - Nonostante la qualifica storta, sia nella sprint sia nella gara di oggi ha rimontato fino a un podio bellissimo, conquistato passando i vari Binder, Acosta, Diggia, Vinales e Marquez.

MARC MARQUEZ - VOTO 8 - Non poteva stare con i due davanti e aveva problemi di temperature, e allora fa passare Diggia con intelligenza. Perde il podio solo contro un Bastianini tornato fortissimo da dietro.

MAVERICK VINALES - VOTO 8 - In mezzo a un nugolo di Ducati, è stato l'unico di un'altra marca a giocarsela. Peccato per quell'errore nel finale che gli è costato ben due posizioni, ma può essere soddisfatto.

FABIO DI GIANNANTONIO - VOTO 8 - Gara generosissima per Diggia, che aveva il ritmo dei primi due nei primi giri, chiedendo però troppo alle gomme. Ha lottato come un leone tra i grandi e ci è stato bene.

PEDRO ACOSTA - VOTO 5 - Il voto alla gara sarebbe buono, è stato il migliore delle KTM fino all'ultimo giro, quando si è schiantato a terra buttando alle ortiche punti preziosi. Non poteva fare meglio che settimo.

BRAD BINDER - VOTO 7 - Non ne aveva per stare con quelli davanti, ma fa sempre quello che gli riesce meglio, ossia ottenere il massimo possibile da ogni situazione. E oggi il massimo era il settimo posto.

I voti degli altri

ALEX MARQUEZ - VOTO 6,5 - In prova è un fuoco, in gara invece si perde. Ottavo posto solo sufficiente.

RAUL FERNANDEZ - VOTO 7 - Gran bella gara del giovane spagnolo, che sta trovando la sua strada.

FRANCO MORBIDELLI - VOTO 6 - Partito benissimo, sbaglia e retrocede. Peccato che non recupera.

VEDI ANCHE



JACK MILLER - VOTO 6,5 - Terzo tra i piloti KTM, mezzo voto in più per aver beffato Quartararo.

FABIO QUARTARARO - VOTO 7 - Non può fare miracoli, il 12° posto vale quanto un podio per lui.

JOHANN ZARCO - VOTO 7 - Discorso analogo rispetto a Quartararo. Con la Honda è pure più difficile.

AUGUSTO FERNANDEZ - VOTO 5 - Ultimo delle KTM staccato di 18'' da Miller. Troppo staccato.

MIGUEL OLIVEIRA - VOTO 5 - Si rovina la gara con un LLP precoce. Comunque lontano dal compagno.

TAKAAKI NAKAGAMI - VOTO 6 - Fa quello che può con quel che ha, finisce poco lontano dai punti.

LUCA MARINI - VOTO 5 - Dopo un lungo nei primi giri perde il treno e arriva ultimissimo.

JOAN MIR - VOTO 4 - Non si contano più le volte che è caduto in gara con la Honda, un record assoluto.

MARCO BEZZECCHI - VOTO 4 - Prosegue il momento nero: cade, riparte, si ritira.

ALEX RINS - VOTO 4 - Fuori gioco dopo poche curve con un volo tremendo, speriamo senza conseguenze.

ALEIX ESPARGARO - VOTO SV - Non parte dopo la rovinosa caduta di ieri, auguri a lui di pronta ripresa.


Pubblicato da Simone Valtieri, 01/07/2024
Tags
MotoGP Olanda 2024