Logo MotorBox
MotoGP 2024

MotoGP Olanda 2024, Bagnaia parte alla grande ad Assen, Acosta fuori dalla Q2


Avatar di Simone Valtieri , il 28/06/24

1 settimana fa - Bagnaia dominatore del venerdì di Assen col nuovo record della pista

MotoGP Olanda 2024, la cronaca di prove libere 1 e prequalifiche
Francesco Bagnaia dominatore del venerdì di Assen, primo con il nuovo record della pista olandese. Un eccellente Vinales è secondo. Acosta fuori dalla Q2
Benvenuto nello Speciale MOTOGP OLANDA 2024, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MOTOGP OLANDA 2024 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

Dopo tre settimane di sosta e innumerevoli novità di mercato, la MotoGP è tornata a riaccendere i motori con le prove libere del Gran Premio d'Olanda al TT Assen, l'Università del Motociclismo. Sulla tortuosa pista dei Paesi Bassi il campione del mondo in carica, Francesco Bagnaia, è partito subito forte portandosi a casa il miglior tempo del mattino in 1:32.401, davanti al suo futuro compagno di team, Marc Marquez, staccato di 65 millesimi, e all'Aprilia di Raul Fernandez, terzo a un decimo tondo tondo. Quarta posizione per un sorprendente Fabio Quartararo, quarto con la Yamaha, davanti alle due Aprilia ufficiali di Maverick Vinales ed Aleix Espargaro. In settima posizione la Ducati di Fabio Di Giannantonio, al quale è stato tolto per track limits un crono che gli sarebbe valso la prima posizione, mentre chiudono la top ten Alex Marquez (Ducati), Brad Binder (KTM) e Jorge Martin, che era atteso ben più in alto in classifica, come da sua abitudine. Fuori dalla top ten le due Ducati di Enea Bastianini e Marco Bezzecchi, mentre è solo 14° Pedro Acosta (KTM), davanti all'altro italiano Franco Morbidelli (Ducati).

PREQUALIFICHE I giochi si sono fatti seri, però, solo al pomeriggio, con le prequalifiche che hanno sancito i dieci piloti direttamente qualificati alla Q2. Davanti a tutti Pecco Bagnaia, con il nuovo record della pista di Assen: 1:31.340. Alle spalle del ducatista si sonon piazzati un bravissimo Maverick Vinales, che nelle fasi finali non è riuscito a togliere il primato all'italiano, piazzando la sua Aprilia in seconda posizione sotto gli occhi vigili dai box di un Pecco già certo della top ten. Terza posizione per la Ducati di Alex Marquez e quarta per l'Aprilia di un Aleix Espargaro bravo e sfortunato, disarcionato dalla sua moto proprio negli ultimi istanti della qualifica e finito violentemente a terra. I rivali principali di Bagnaia sono in quinta e sesta posizione, Martin davanti a Marquez, mentre avanzano direttamente alla Q2 di domattina anche Brad Binder (KTM), Enea Bastianini (caduto con la sua Ducati nel finale), Raul Fernandez (Aprilia) e Franco Morbidelli (Ducati). Non ce la fanno le due Yamaha e le due Ducati del team di Valentino Rossi, che occupano le posizioni dalla 11° alla 14° con Quartararo, Bezzecchi, Di Giannantonio e Rins, mentre è solo 15° Pedro Acosta, in difficoltà soprattutto nella seconda parte del circuito. Da segnalare anche un episodio avvenuto nel finale, quando Martin, alle spalle di Bagnaia, si è rialzato rischiando di essere tamponato da Jack Miller, si è sfiorato un bruttissimo incidente per tanto così (avvicinate pollice e indice fino a farli quasi sfiorare).

VEDI ANCHE



Risultati Prove libere 1 MotoGP Olanda 2024

Risultati Prequalifiche MotoGP Olanda 2024


Pubblicato da Simone Valtieri, 28/06/2024
Tags
MotoGP Olanda 2024