Autore:
Giulio Scrinzi e Simone Dellisanti

TROPPA FOGA La polemica sul comportamento di Marc Marquez nello scorso GP di Argentina sta tenendo banco e non accenna a finire nemmeno ora. Stavolta a parlarne è stato Giacomo Agostini: il pluri campione del mondo, il pilota più titolato della storia del motomondiale (15 titoli) è intervenuto a Virgin Radio definendo come azzardata la mossa di Marquez, nei confronti di Valentino ma allo stesso tempo senza puntare troppo il dito sul comportamento del pilota spagnolo. “Non ci voleva" ha dichiarato Agostini, "Marquez è stato fin troppo azzardato, ha sbagliato e poi è andato a chiedere scusa. È stato uno stupido: li stava mangiando tutti e poteva anche aspettare la curva successiva che forse si preparava meglio al sorpasso

CRITICHE CON RISERVA A difesa di Marquez, Agostini ha poi dichiarato a "Tutti convocati" su Radio 24: "Marquez non deve essere squalificato, è stato già punito ieri in gara. Se squalifichiamo ogni volta, allora non corriamo più e questo vale per tutti. Penso a Iannone che ha buttato a terra Dovizioso due anni fa, allora andava squalificato, ma così non corre più nessuno"

E SUL VALE...Su Valentino Rossi: "Non è vero come dice Rossi che Marquez punta alla gamba dei piloti ora sono tutti un po' nervosi e tutti stanno esagerando. Quello che è successo ieri tra Marquez e Rossi è successo a tutti, è successo a me, è successo a Valentino Rossi, è successo sempre in questa gara anche a Zarco, che ha buttato fuori Pedrosa. Sarebbe meglio non esagerare solo perchè c'è Valentino Rossi di mezzo". 

 

TAGS: motogp valentino rossi giacomo agostini marc marquez motogp 2018 motogp argentina 2018