TERMAS DE RÍO HONDO, ARGENTINA
6-8 Aprile 2018


Lunghezza circuito: 4.8 km
Giro più veloce: 1’37.683, 177.1 km/h, Marc Marquez (2014)

 

Il secondo appuntamento stagionale del Motomondiale 2018 si sposta dal deserto del Qatar all'America Latina, sull'Autodromo Termas de Rio Hondo argentino: costruito nel 2007 in un'area di 150 ettari, è stato inaugurato l'anno successivo con le gare del Campionato Touring Car. L'esordio del Motomondiale era stato pianificato, invece, per il 2013, poi posticipato alla stagione seguente per questioni politiche internazionali tra la società Repsol, main sponsor del team ufficiale Honda, ed il governo argentino. Dopo un'attenta riprogettazione dell'italiano Jarno Zaffelli in modo da ottenere l'omologazione da parte della FIM e della FIA, in quello stesso anno ha ospitato per la prima volta i test della MotoGP per poi far debuttare tutte e tre le classi nella stagione 2014. È lungo 4,806 km e presenta 14 curve, delle quali cinque a sinistra e nove a destra.

Passiamo alle statistiche:

  • MOTOGP: Lo spagnolo Marc Marquez non solo è il pilota più vittorioso sul circuito argentino, ma anche quello che ha siglato il maggior numero di pole position e, tra l'altro, il record assoluto della pista, consolidato nel 2014 sull'1'37''683 ad una media di 177,1 km/h. L'anno scorso, invece, è stato Maverick Vinales a conquistare il gradino più alto del podio, seguito da Valentino Rossi e da Cal Crutchlow.

TAGS: motogp 2018 motomondiale 2018 motogp argentina 2018 termas de rio hondo motogp 2018