Video

BMW R 18 B: la prova della bagger più tecnologica di tutte


Avatar di Giorgio Sala , il 04/01/22

7 mesi fa - Stile classico BMW, ma soluzioni tecnologiche per una bagger

Stile classico BMW, ma soluzioni tecnologiche per una bagger alla portata di tutti... o quasi. La prova video della BMW R 18 B

Quando la BMW R 18 è arrivata, ha portato con sé un’ondata di interesse e curiosità per il frutto dell’investimento più oneroso nella storia della Casa tedesca. Per l’occasione, avevo guidato la R 18 First Edition nel Barbaresco, una delle zone vinicole più rinomate d’Italia. Dopo un anno, la location cambia - l’Oltrepo Pavese - ma rimane sempre la sua natura vinicola. Cambia anche la moto, perché si tratta della B (o Bagger) e della Transcontinental, ma rimane sempre la BMW R 18… o forse no? Sebbene qualche carena in più, una coppia di borse e tanta elettronica, queste R 18 B e Transcontinental sono moto completamente diverse rispetto a quella arrivata nel 2020.

DESIGN ED ELETTRONICA

La lista dei cambiamenti parte da ciò che è visibile agli occhi: le sovrastrutture. Sulla R 18 B la carenatura ha una forma meno ampia della Transcontinental, seppur altrettanto protettiva,. Il faro full LED cambia nella forma, ma anche nella funzionalità con la luce adattiva (optional per la B) mentre sopra di esso può essere montato il radar per il cruise control adattivo. Questa soluzione non solo rende unica sul mercato questa bagger, ma non è nemmeno l’unica novità tecnologica prelevata dalla R 1250 RT. L’altro grande aspetto riguarda proprio il display, da 10,25”: rispetto alla RT cambiano solo le grafiche, perché il layout dei vari menù e sottomenù resta praticamente identico. Il display però non sostituisce i quadranti analogici posti nella zona alta del cruscotto: velocità, giri motore, benzina, temperatura dell’acqua ma anche la “riserva di potenza”, un dettaglio prelevato dalle rolls royce. Tratto distintivo della Bagger e Transcontinental è l’impianto stereo Marshall, frutto di una collaborazione tra l’azienda americana e la Casa dell’Elica, per donare ancora più sound al vostro viaggio. Le casse sono accolte nelle borse laterali da 27 litri e, nella transcontinental, nel maxi baule posteriore da 48 litri.

MOTORE E CICLISTICA

Sembra strano, ma i punti in comune non sono tantissimi, seppur alcuni di essi siano “voluminosi” e sostanziali. A partire dal cuore pulsante: il Big Boxer da 1.802 cc eroga sempre 91 CV e 158 Nm di coppia, con 150 Nm già disponibili a quota 2.000 giri/min. Un motore così, poi, sarebbe un delitto cambiarlo in qualsiasi modo…Identico il motore, ma il serbatoio sale da 18 a 24 litri, che aumentare l'attitudine al viaggio ma accoglie anche uno scomparto per lo smartphone. Variano i terminali di scarico, che sono tondi anzichè dalla forma rétro che non permetterebbe di accogliere le borse rigide. 



Cambia anche l’avantreno, dove trova spazio il 120/70 da 19”: è l’unica misura omologata. Dietro, rimane il 180/65-16”. Il telaio resta a doppia culla, ma nella zona anteriore c'è una zona rinforzata per accogliere il peso extra. In ordine di marcia, la R 18 B pesa 398 kg, ben 427 invece la Transcontinental. Davanti c'è più avancorsa, ma l'interasse scende: il motivo è dato dalle piastre di sterzo con offset negativo. Le sospensioni crescono nell'escursione (120 mm) ma la forcella (Ø 49 mm) così come il monoammortizzatore sono invariati nella struttura. 
Resta invece la trasmissione a cardano, anche se ora è parzialmente nascosta dalla coppia di borse. Completano il pacchetto un impianto frenante caratterizzato da 3 dischi da 300 mm l’uno, tutti morsi da pinze a quattro pistoncini. Resta invariata anche la misura dello pneumatico posteriore: 180/65-16”; davanti invece trova spazio il 120/70 da 19”, l’unica misura omologata a libretto.

BMW R 18 B, LA PROVA

La R 18 B è grande, perché pesa 398 kg, addirittura 427 kg la Transcontinental. Ma in ogni caso, la nostra prova viene svolta principalmente con la Bagger perché è quella che più interessa al pubblico europeo e italiano. Per quanto questo tipo di moto siano tutt’altro che bestseller in Italia, queste R 18 sono dei veri gioielli della meccanica e della tecnologia, nonostante il loro stile rétro. Il peso si sente, indubbiamente, ma la sella alta soli 74 cm da terra aiuta molto le manovre da fermo. A darvi una mano, c’è anche l’intelligente retromarcia introdotta con la R 18, che sfrutta il motorino d’avviamento per trainare la moto indietro. Non è molto user friendly come meccanismo, ma una volta presa la mano vi servirà per tirarvi fuori dagli impicci.



Quando si va dritti, invece, la R 18 B regala una posizione tipica delle custom: rispetto alla R 18 normale si sta decisamente più comodi per via del manubrio più vicino al busto, che resta così più dritto. Nonsostante il mio metro e 80, con le gambe stavo abbastanza comodo, peccato per la sella che non è il massimo del comfort. O meglio: non è scomoda, ma per una grand tourer del genere, mi aspettavo qualcosa di più accogliente.

VEDI ANCHE



Sta di fatto che tra lo stereo a palla e il cruise adattivo, fare dei trasferimenti in autostrada o nelle drittissime e noiosissime strade statali è quasi un piacere. La protezione aerodinamica non è male, anche se il flusso dell’aria prende direttamente il casco: nei lunghi tragitti, probabilmente, preferirei qualcosa di leggermente più protettivo. Le vibrazioni invece, a velocità di crociera, sono limitate solamente alle pedane, ma niente di estremamente fastidioso.

Del motore mi ero innamorato sulla R 18 standard, dove alla fine ti concentravi su quello perché non c’era altro con cui distrarsi. Nonostante qui le distrazioni tecnologiche sono maggiori, il big boxer la fa ancora da padrone. La sua colonna sonora è udibile anche con lo stereo a palla, regala una valanga di coppia a ogni apertura, ma soprattutto cambia notevolmente carattere a ogni modalità di guida: molto blanda in rain, equilibrata in roll, poderosa in Rock, dove sfoggia anche un allungo brioso. Ottimo il cambio, con innesti decisi ma mai troppo rumoroso



Tra le curve, la R 18 B si trova a suo agio per via della bontà della ciclistica: le sospensioni, i freni e gli pneumatici permettono di alzare il ritmo senza troppi problemi. Nei cambi di direzione il manubrio sarà il vostro migliore amico, con un avantreno molto comunicativo e che infonde molta fiducia; mentre nelle frenate più decise ringrazierete l’impianto frenante. È un po’ come giocare con un cucciolo di elefante, a cui piace divertirsi, ma a volte si dimentica di pesare 400 kg. Il suo limite non è il cielo, ma la luce. La luce a terra delle pedane: grattarle nei lunghi curvoni in appoggio è tutt’altro che difficile, anche se grazie all’escursione maggiorata la situazione è migliore rispetto alla R 18 standard.
Insomma, la R 18 B è una moto che potete guidare senza pensieri a passeggio, se volete alzare il ritmo dovete essere vigili e concentrati, ma lei non si tirerà indietro e vi strapperà sicuramente il sorriso. 

DIFETTI

Qualità e finiture sono assolutamente di prim'ordine, così come l'attenzione ai dettagli. Peccato che il porta smarthpone ventilato non abbia la possiblità di caricare il telefono con una piastra a induzione, come sulla RT, oppure che non ci siano prese USB nello scompartimento. Insomma, una ''gabbia dorata'' in cui il vostro migliore amico si scarica lentamente...

PREZZO E COLORI 

La BMW R 18 B costa 27.200 euro chiavi in mano, con 4 anni di garanzia e 5 anni di assistenza stradale. Di serie la colorazione nera con pinstripes bianche, le verniciature Manhattan Metallic opaca e Option 719 bicolore sono disponibili con un sovrapprezzo rispettivamente di 500 e 2.500 euro. Stesse colorazioni anche per la Transcontinental, che invece costa 28,100 euro chiavi in mano. 

BMW R 18 B: SCHEDA TECNICA

  • MOTORE boxer, bicilindrico, 1.802 cc
  • POTENZA 91 CV a 4.750 giri/min
  • COPPIA 158 Nm a 3.000 giri/min
  • ALTEZZA SELLA 740 mm
  • PESO 398 kg (o.d.m.)
  • PREZZO 27.200 euro

ABBIGLIAMENTO DELLA PROVA

  • CASCO Scorpion Exo HX1
  • GIACCA Ixon Torque
  • GUANTI Ixon Pro Vega
  • PANTALONI Ixon Freddie
  • SCARPE TCX Mood GTX

Pubblicato da Giorgio Sala, 04/01/2022
Tags
Gallery
Listino BMW R 18
Allestimento CV / Kw Prezzo
R 18 Classic 91 / 67 25.500 €
R 18 B 91 / 67 27.200 €
R 18 Transcontinental 91 / 67 28.100 €

Per ulteriori informazioni su listino prezzi, caratteristiche e dotazioni della BMW R 18 visita la pagina della scheda di listino.

Scheda, prezzi e dotazioni BMW R 18
Vedi anche
Logo MotorBox