Pubblicato il 12/06/20

IN AUSTRALIA Al termine della gara WSBK di Phillip Island (l'unica - purtroppo - di questa stagione) i piloti del team BMW, Tom Sykes ed Eugene Laverty, sono balzati dalle loro S 1000 RR sulle R 1250 GS. Un viaggio di tre giorni alla scoperta di quei luoghi selvaggi dell'Australia devastati dai roghi della scorsa estate. Ecco di seguito il video del loro tour.

IL VIDEO Nel filmato, Sykes e Laverty parlano a ruota libera del loro lavoro, delle corse, ma anche della passione di guidare una moto come la BMW R 1250 GS, a prescindere dal weekend di gara. E fa sempre un certo effetto sentir parlare fior di campioni con la stessa voce dell'appassionato qualunque. Ma in fin dei conti, è il bello di questo straordinario mondo che è la moto. Nel filmato vediamo anche il passaggio presso la caserma dei pompieri di Swifts Creek, occasione nella quale il team ha potuto capire, per esempio, cosa accade quando ci si trova nel bel mezzo di un incendio e si è senza via d'uscita. Un'esperienza che certamente ha toccato anche i due piloti BMW: ''Dicono''che noi piloti della Superbike - esclama Laverty - siamo coraggiosi. E questi uomini che sono stati là fuori (a combattere gli incendi) in questi mesi, non sono forse stati altrettanto coraggiosi? Hanno dimostrato di non avere paura''.

Laverty (il secondo da sinistra) e Sykes (il primo da destra) con alcuni pompieri della cittadina di Swifts Creek

IL VIAGGIO Il tour è iniziato da Phillip Island, teatro delle gare della Superbike, e si è spostato verso sud-est, direzione Canberra, la capitale, per 1200 km. Il percorso si è snodato attraverso lo stato di Victoria, passando per Bright e la piccola comunità - 250 anime - di Swifts Creek (con tanto di visita alla caserma dei pompieri), entrambe fortemente colpite dagli incendi boschivi. Il percorso ha quindi condotti il gruppo attraverso l'Alpine National Park e verso l'esteso territorio dello stato del Nuovo Galles del Sud, con destinazione finale Canberra. BMW Group Australia, che ha donato 600.000 dollari alla Croce Rossa Australiana e al WWF, intende proseguire la raccolta fondi mettendo all'asta i caschi usati da Sykes e Laverty in questo viaggio speciale. Uno splendido modo per coniugare due attività bellissime: andare in moto e fare del bene agli altri.


TAGS: bmw superbike bmw s 1000 rr bmw motorrad eugene laverty tom sykes wsbk bmw r 1250 gs