Pubblicato il 09/06/20

TMAX SI REINVENTA Dopo la notizia di un probabile TMax con vocazione off-road per dare battaglia all'avversario Honda X-ADV, oggi arriva un ulteriore scoop: il maxiscooter Yamaha potrebbe diventare un tre ruote. Scopriamo di più su questo nuovo brevetto...

DOPO NIKEN E TRICITY E così, dopo la moto a tre ruote Niken e lo scooter Tricity, il prossimo che correrebbe il rischio di tramutarsi in ''triciclo'' sarebbe proprio lui, il re dei maxiscooter TMax 560. In realtà le cose non starebbero proprio così, perché lo scooterone beneficerebbe di una nuova piattaforma rispetto ai parenti stretti Yamaha, ossia il sistema realizzato dall'azienda norvegese Brudeli Tech. Scopriamo di cosa si tratta.

Il Brudeli 654L

CAMBIA TUTTO Rispetto al sistema che viene attualmente montato sui tre ruote Yamaha, che consiste in due steli telescopici per ciascuna ruota anteriore - efficace ma che appesantisce notevolmente l'anteriore - il brevetto di Brudeli Tech presenta sospensioni a doppio braccio oscillante in stile auto, con un ammortizzatore per ogni ruota: le ruote e il corpo dello scooter si inclinerebbero così entrambi, senza compromettere l'efficacia delle sospensioni. Il TMax trike avrebbe un anteriore tutto nuovo, ma posteriormente rimarrebbe fedele alle soluzioni attuali, col motore da 562 cc montato quasi piatto, sotto al telaio in alluminio.

Ecco l'anteriore del Brudeli 654L col nuovo sistema di sospensione in stile auto

NIENTE CAVALLETTO Rispetto a come conosciamo il TMax un elemento aggiuntivo rispetto alla configurazione originale di Brudeli è rappresentato da un attuatore, che potrebbe essere utilizzato per controllare l'angolo di inclinazione del tre ruote. Si tratterebbe di un potente motore elettrico avvitato dietro la staffa di montaggio dell'ammortizzatore centrale. Lo scopo dell'attuatore potrebbe essere quello di lavorare a fianco del sistema di controllo della stabilità, per aiutare a gestire l'angolo di inclinazione e prevenire incidenti. Proprio di fronte all'attuatore ci sono un freno a disco con la relativa pinza: potrebbero essere utilizzati per bloccare la sospensione anteriore e impedirne l'inclinazione, eliminando così la necessità di un cavalletto laterale.

L'attuatore sul brevetto dell'ipotetico TMax a tre ruote

YAMAHA E BRUDELI L'operazione ''tre ruote'' Yamaha risale al 2017, quando la Casa di Iwata ha acquistato i diritti di brevetto per la sospensione anteriore inclinata sviluppata 15 anni fa da Brudeli Tech. L'Azienda norvegese vendette per breve tempo trike su base KTM con il nome di Leanster.

LO VEDREMO A EICMA? Secondo un documento rilasciato da Yamaha lo scorso anno relativamente ai progetti nel trienno 2019-2021, ci sarebbe in effetti un misterioso tre ruote in programma. Facile intuire, a questo punto, che potrebbe trattarsi davvero del TMax. Non ci stupirebbe troppo, quindi, vedere debuttare il prossimo maxiscooter a tre ruote proprio in occasione della kermesse di Eicma.

I programmi Yamaha 2019-2021: lo scooter misterioso a tre ruote sarà il TMax?


TAGS: yamaha tmax yamaha maxiscooter scooter 3 ruote