Autore:
Giorgio Sala
Pubblicato il 27/03/2020 ore 11:05

SGUARDO AL FUTURO Innovazione tecnologica e sicurezza si muovono di pari passo quando si parla di BMW, tra le case più impegnate nella ricerca di soluzioni e servizi utili a proteggere i motociclisti e rendere la moto un mezzo sempre più sicuro. Questa filosofia venne adottata già negli anni ’80, quando la Casa dell’Elica fu la prima a credere nella tecnologia del sistema antibloccaggio delle due ruote in fase di frenata. L’ABS, dopo circa 20 anni, è diventato un requisito necessario per omologare qualsiasi moto con cilindrata superiore ai 125 cc. Un ulteriore passo in avanti di BMW è stata l’introduzione del “controllo automatico della stabilità” (ASC) che ha debuttato nel 2006 sulla R 1200 R, evolvendosi fino a diventare un “controllo dinamico della stabilità” (DTC) presentato sulla prima generazione di S 1000 RR.

Ma gli aiuti elettronici delle attuali BMW non riguarda soltanto le mere performance, ma anche – e soprattutto – la sicurezza: il fiore all’occhiello di questa continua ricerca è rappresentata dalla Intelligent Emergency Call di BMW. Di seguito trovate una serie di domande e risposte sulle caratteristiche, le funzioni e il prezzo del BMW eCall per 

I vari componenti del BMW eCall

COS’È BMW eCALL?

Il sistema eCall, ovvero la “chiamata d’emergenza intelligente”, è uno degli svariati optional disponibili per la maggior parte delle moto BMW a listino. Si tratta di un sistema di chiamata intelligente che chiama i soccorsi nel caso di incidente in moto, oppure in caso di pericolo. La chiamata si può azionare manualmente, con un apposito tasto sul manubrio, oppure automaticamente in caso di caduta o incidente.

È NECESSARIO COLLEGARE IL TELEFONO ALLA MOTO?

No. Sebbene l’eCall richieda una connessione alla rete telefonica mobile per funzionare, non funziona collegando il nostro smartphone alla moto, ma attraverso un’unità installata sul veicolo. Per la connessione della “Intelligent Emergency Call non è richiesto nessun provider specifico di telefonia mobile; ne basta uno qualsiasi attivo.

COME SI ATTIVA LA CHIAMATA AUTOMATICA?

Attraverso dei sensori installati sulla moto, il sistema individua il tipo di evento che è avvenuto. Un sensore di urti, invece, rileva eventi come collisioni con un altro veicolo o con un ostacolo. Un altro sensore invece controlla l’angolazione dell’inclinazione laterale della moto.

COSA SUCCEDE SE L’INCIDENTE È DI GRAVE ENTITÀ?

La eCall viene inoltrata immediatamente, senza esitazione, mentre la vittima viene assisitita dal Call Center BMW finchè non arriva l’unità di soccorso. Anche se il guidatore non risponde, l’unità di soccorso viene chiamata mentre sul display viene segnalato come la eCall è avviata, il tutto è accompagnato da un segnale acustico. In questo caso, non si può più cancellare la chiamata d’emergenza.

COSA SUCCEDE SE L’INCIDENTE È DI LIEVE ENTITÀ?

La chiamata d’emergenza viene inoltrata dopo 25 secondi dall’evento fortuito registrato dai sensori. Nel caso non fosse necessario ricevere aiuto, si può annullare la chiamata premendo l’apposito tasto sul manubrio. Se non annulla la chiamata, invece, si arriva la catena di soccorsi, mentre sul display viene segnalato come la eCall è avviata, accompagnata da un segnale acustico. Anche in questo caso, sul display viene segnalato come la eCall è avviata, il tutto è accompagnato da un segnale acustico. In questo caso, non si può più cancellare la chiamata d’emergenza.

C’È IL RISCHIO DI EFFETTUARE CHIAMATE INVOLONTARIE?

Il sistema, attraverso i sensori sulla moto e la velocità, fa sì che la chiamata non venga inoltrata automaticamente in situazioni che non presentano emergenza. Per esempio: se la moto cade da ferma,  una scivolata a bassa velocità senza il coinvolgimento di altri utenti della strada, oppure se la moto incontra una buca sull’asfalto che la fa saltare, scendendo da un marciapiede oppure se deve superare degli ostacoli in fuoristrada. Inoltre, il comando posto sul manubrio è protetto da un coperchio, e si può schiacciare sia per attivare al chiamata sia per cancellarla.

La sequenza di eventi che accade quando si attiva il BMW Emergency Call

COME FACCIO A PARLARE CON GLI OPERATORI?

Il pulsante dell’Intelligent Emergency Control, posto sul lato destro del manubrio, integra un microfono e un altoparlante. Questo permette di parlare con gli operatori senza l’utilizzo del proprio telefono, anzi, senza nemmeno dover togliere i guanti, il casco o qualsiasi indumento tecnico.

I SOCCORSI COME SANNO DOVE MI TROVO?

La moto invia i dati esatti della posizione al Call Center BMW tramite localizzazione satellitare, che gestisce la chiamata con il pronto intervento. Saranno gli operatori a trasmettere le informazioni ai soccorsi come – per esempio – lo svincolo autostradale e la direzione di marcia.

IL SERVIZIO FUNZIONA ANCHE ALL’ESTERO?

Oltre che in italia, il servizio funziona anche nella maggior parte dei paesi Europei. I centralini relativi al servizio eCall sono in continuo aumento: l’obiettivo di BMW è quello di coprire tutti i paesi nel Vecchio Continente.

SU QUALI MOTO BMW È DISPONIBILE?

La tecnologia è nata nel 1999 sulle auto, ma è giunto sulle motorrad BMW nel 2017 solo per le ammiraglie. Attualmente, questo optional è reso disponibile anche su tutte le moto dai 1000 cc in su, e anche sulle nuovissime F 900 RF 900 XR.

QUANTO COSTA BMW eCALL?

Il prezzo varia a seconda del modello, ma tendenzialmente il sistema di Intelligent Emergency call di BMW non va oltre una forchetta di prezzo compresa tra i 300 e i 400 euro. Per esempio: nel caso della BMW R 1250 GS il prezzo è di 310 euro. 

QUANTO È EFFICACE BMW eCALL?

Nel caso di un incidente o in una situazione di pericolo la tempestività dell’intervento è fondamentale. BMW aveva dimostrato nel 2011, attraverso una ricerca con veicoli dotati di tecnologia eCall, che i servizi d’emergenza giungono sulla scena il 40/50% più velocemente. La Commissione Europea ha stimato, all’epoca, che l’utilizzo di tale sistema potrebbe salvare fino a 2.500 vite all’anno, oltre che a 26 miliardi di euro. In Italia, nel 2019, oltre il 60% delle K 1600 è equipaggiato con questo optional, mentre è a quota 1.300 il numero di clienti che hanno scelto eCall per la propria BMW.


TAGS: sicurezza tecnologia bmw BMW Intelligent Emergency Call ecall bmw r 1250 gs