DOMANI SI COMINCIA Inizierà domani il Motor Bike Expo di Verona, uno degli eventi di riferimento per il mondo delle custom, e anche per questo motivo tra gli espositori non poteva mancare Harley-Davidson, marchio che quest’anno spegne la bellezza di 117 anni di vita. Lo stand della casa di Milwaukee è allestito al padiglione 4, ma in fiera saranno presenti anche numerosi concessionari ufficiali, con offerte di abbigliamento e customizzazioni personalizzate.

SOTTO I RIFLETTORI Allo stand di MBE 2020 saranno presenti le novità viste in occasione di EICMA 2019, ossia: il prototipo della Harley-Davidson Pan America, la prima adventure touring di Milwaukee su cui non vediamo di salire in sella il prima possibile. Si potranno poi ammirare la nuova Low Rider S, la piattaforma Touring, CVO e LiveWire dotate del Reflex Defensive Rider System, sistema di assistenza alla guida, e la app H-D Connect per connettere moto e pilota.

La Harley-Davidson Pan America presente al Motor Bike Expo di Verona

RIVOLUZIONE MASSIMA Il ruolo più importante spetta comunque al nuovo propulsore Revolution Max, cuore pulsante della Pan America ma anche della Harley-Davidson Bronx, presente allo stand come prototipo. In particolare, il propulsore sarà visibile in due versioni:

Revolution Max 1250

  • equipaggiato sulla Pan America
  • 1250 cc di cilindrata
  • 145 CV di potenza
  • 122 Nm di coppia massima

Revolution Max 975

  • equipaggiato sulla Bronx
  • 975 cc di cilindrata
  • 115 CV di potenza
  • 94 Nm di coppia massima

LA PRIMA HARLEY ELETTRICA In aggiunta a tutto questo, allo stand Harley-Davidson sarà possibile anche provare l’ebbrezza di guidare la LiveWire, la prima elettrica americana. Un’ottima e imperdibile occasione per avvicinarsi al mondo delle moto elettriche, tanto più se viene dalla casa che, più di tutte, ha fatto del suo inconfondibile rombo uno dei suoi marchi di fabbrica.
 


TAGS: harley davidson motor bike expo verona mbe 2020 livewire