LA PRIMA ELETTRICA H-D La LiveWire di Harley-Davidson, prima moto elettrica della Casa di Milwaukee non ha esordito come, probabilmente, speravano al di là dell'Oceano. Innanzitutto, lo scetticismo innato nei confronti di un modello tanto rivoluzionario (e controverso per lo zoccolo duro degli appassionati H-D). Poi, il prezzo, (in Italia 34.200 euro) magari non così tanto elevato in termini assoluti per un cliente Harley, però decisamente alto per un prodotto così fuori dagli schemi anche se innovativo. Infine - notizia di pochi giorni fa che anche noi di Motorbox abbiamo approfondito - la ben nota grana dello stop alla produzione per un problema al sistema di ricarica delle batterie.

Harley-Davidson LiweWire: problema risolto la moto torna in produzione

PROBLEMA RISOLTO Oggi, Harley-Davidson ha rilasciato un comunicato ufficiale dove dichiara che il problema è stato risolto e la linea di montaggio è ripartita. A quanto pare il difetto era localizzato su un singolo esemplare, che aveva manifestato l'impossibilità di essere ricaricato dalla rete domestica, la normale presa del garage o simile, per intenderci. I necessari controlli di qualità sull'intera linea produttiva non hanno evidenziato la stessa difettosità, quindi tutto è tornato nella norma. Non possiamo che prendere atto del problema risolto e attendere di mettere mani e... fondoschiena su questa Harley rivoluzionaria. Non ci saranno le mitiche "good vibration" del bicilindrico, ma siamo curiosissimi di provare se il gusto di portare a spasso questa yankee a elettroni sia rimasto lo stesso delle sorelle a benzina.   


TAGS: harleydavidson harleydavidson livewire moto elettrica harleydavidson harley elettrica nuova livewire problema elettrico livewire