Prossimamente:

Ducati Monster colour therapy


Avatar di Luca Cereda , il 24/04/09

12 anni fa - Il verde a chi perde i capelli, il blu agli irrequieti, mentre la panacea di molti mali, ma non tutti, sarebbe il rosso. Lo dice la cromoterapia, alla quale si affida anche Ducati per incrementare il successo della sua Monster, da oggi personalizzabile co

Il verde a chi perde i capelli, il blu agli irrequieti, mentre la panacea di molti mali, ma non tutti, sarebbe il rosso. Lo dice la cromoterapia, alla quale si affida anche Ducati per incrementare il successo della sua Monster, da oggi personalizzabile con un'ampia tavolozza di colori.

VECCHIA STORIA Lo sostenevano gli antichi Egizi, poi i Greci, quindi Arabi, Indiani e Cinesi. Anche le più recenti correnti della medicina alternativa concordano: i colori non hanno solo significati e valori propri, ma una sorta di potere terapeutico sull'umore, sui fluidi del corpo o sull'equilibrio del chackra, mettetela come volete. Fanno bene alla salute, insomma.

VITAMINE Ci credono anche in Ducati, dove hanno appena ampliato la tavolozza della Monster sperando che oltre alla salute i colori possano rivitalizzare le vendite. Da tre verniciature si passa a 13, con l'aggiunta di 10 tonalità nuove di zecca: Rosso GP, Verde Tricolore, Giallo Ducati, Lilla Glamour, Blu Italia, Azzurro Mediterraneo, Arancione Scrambler, Amaranto Glossy, Argento Vivo, Oro Puro.

CUSTOM KIT Le colorazioni sono disponibili "a orologeria" e più avanti nel tempo è previsto un ricambio. Si possono scegliere al momento dell'acquisto di una Monster, con un sovrapprezzo sullo scontrino attuale di 90 o 190 euro. Il sovrapprezzo più alto si paga averla Argento Vivo o Oro puro. Chi già possiede una 696 o una 1100, inevece, può acquistare il "kit monster art”, che comprende la cover del serbatoio, parafango, cupolino e coprisella del colore prescelto; costa 499 o 599 euro, con un delta-prezzo come sopra se si opta per uno dei "preziosi”.

VEDI ANCHE



A OGNUNO IL SUO Attenti alla scelta del colore, però, se credete che la cromoterapia possa fare effetto. Si dice che l'esposizione al rosso, ad esempio, acceleri i battiti cardiaci e stimoli l'adrenalina; ma è anche associato alla passione e alla fierezza. Se di adrenalina in corpo ne avete già troppa, meglio allora circondarsi di blu: induce alla calma, produce armonia e placida soddisfazione.

IL LATO "B” Agli irrequieti è altrimenti consigliato il verde, cui gli psicologi associano sensazioni di stabilità, equilibrio e costanza, sebbene i luoghi comuni gli attribuiscano un "lato B” di rimandi negativi: rabbia, invidia, veleno, per dirne alcuni. Giallo e arancione si addicono invece a tipi radiosi, espansivi o idealisti e in oriente simboleggia anche fertilità e regalità.

IN IMPENNATA Il viola è infine il colore della metamorfosi, della magia, del mistero: "femme fatale” di tutta Italia, fatevi sotto. Quanto a oro e argento, è facile pensare che, anche solo per associazione di idee, il loro luccichìo prezioso possa contribuire ad un'impennata dell'autostima.

ROSSO-JOLLY Curiosi anche gli abbinamenti colore-malanno proposti dalla cromoterapia. Il rosso è un toccasana poliedrico: spazia dalle ustioni all'impotenza, passando per depressione, mal di gola o asma; ma evitatelo accuratamente se siete ipertesi, potrebbe infatti accelerare la vostra circolazione sanguigna. In quel caso, meglio forse l'arancione, che stimolerebbe il battito cardiaco senza aumentare la pressione del sangue, particolarmente indicato per chi è afflitto da paura, nevrosi, depressione o psicosi.

VEREDE "CESARERAGAZZI” Al motociclista che perde i capelli, la cromoterapia caldeggerebbe una Monster verde. Sembra oltretutto che il verde funzioni come rimedio pure per nevralgie e mal di testa. Il blu viene incontro infine ai bikers stressati o ansiosi. Sempre che, allo stesso tempo, non soffrano di cali d'attenzione o di digestione pigra: in quel caso il consiglio si sdoppia al "50 e 50” e pone nel giallo una valida alternativa. Insomma, a ognuno il suo…


Pubblicato da Luca Cereda, 24/04/2009
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox