Autore:
Federico Sardo

LO YOUTUBER Artem Boldryev, famoso motociclista e YouTuber russo, noto con il soprannome di Bolt, è morto schiantandosi in sella a una moto. Il suo canale YouTube, Moto Nexus, aveva circa 300mila follower: era specializzato in recensioni delle due ruote e di accessori da moto. Boldryev era famoso anche per la sua guida spericolata e per la spregiudicatezza con cui si metteva alla guida, sempre pronto a filmarsi durante le sue evoluzioni (con una Go-Pro montata sul casco) per la curiosità dei suoi tanti follower - che per questo lo seguivano da tutto il mondo, anche non capendo il russo.

L'INCIDENTE Pare che al momento dello schianto Bolt fosse alla guida della sua BMW K 1600 GTL, e che si sia scontrato con una macchina della Fiat, non si sa quale modello. Il problema però è che non solo Boldryev non indossava un casco integrale né una tuta da moto bensì semplici maglietta e pantaloncini, ma soprattutto pare che stesse guidando la moto con i piedi, mentre con le mani era impegnato a mandare sms. Sembra inoltre che le sue ultime parole siano state “la maggior parte dei problemi nascono dal fatto che non me ne frega niente di niente”.

IL PRECEDENTE Boldryev non è il primo famoso moto-YouTuber russo a morire per strada: un paio di anni fa era capitato a Olga Pronina, schiantatasi con la sua BMW S 1000 RR contro un guardrail sull’autostrada nei pressi di Vladivostok. Se in quel caso pare che la colpa fosse imputabile esclusivamente all’alta velocità e forse a scarsa attenzione, di certo nel caso di Boldryev è difficile pensare che non se la sia un po’ andata a cercare.

 


TAGS: incidente russia artem boldryev youtuber moto nexus