Pubblicato il 17/12/20

NIENTE ''SORPRESA'' SOTTO L'ALBERO Mentre si vociferava di una presunta vendita di Ducati e Lamborghini - poi rientrata - Bentley è passata sotto Audi. All'interno del Gruppo Volkswagen ci sono stati un po' di avvicendamenti ma, per quel che interessa gli appassionati delle 2 ruote, questi possono tirare un sospiro di sollievo: Ducati resta parte del Gruppo.

IN QUEL DI NOVEMBRE La voce di un possibile scorporo delle due realtà italiane - Ducati e Lamborghini - veniva direttamente da Herbert Diess, CEO del Gruppo VW - confermato fino al 2023 - che così si era espresso lo scorso novembre. Dietro il possibile addio dei Brand della Motorvalley la necessità di Volkswagen di puntare sempre più forte verso l'elettrico: un'operazione di per sé molto costosa la corsa EV, perdipiù difficilmente sdoganabile attraverso due iconici Marchi delle prestazioni nude e crude come Ducati e Lamborghini. 

Ducati resta di proprietà del Gruppo VW

NON SI VENDE Ma è di questi giorni la notizia: le eccellenze italiane restano parte del Gruppo Volkswagen. Almeno per ora. D'altra parte, guardando Ducati, la cosa era intuibile già da un po': il 2020 è infatti culminato con due grosse novità a Borgo Panigale - parlo della Multistrada con motore V4 e del Nuovo Monster, che ha detto addio al telaio a traliccio - progetti che hanno richiesto ingenti investimenti per l'Azienda. Per non parlare, poi, di tutto l'aggiornamento all'Euro 5 che ha coinvolto Panigale V4, anche SP, Diavel 1260 Lamborghini e tutte le altre. Tanti regali per Ducati sotto l'albero di Natale, troppi, per poter vendere tutto al migliore offerente.


TAGS: ducati gruppo volkswagen Ducati Gruppo Volkswagen