Pubblicato il 22/07/20

EPOCHE A CONFRONTO Alfa Romeo è indubbiamente uno dei marchi più celebri della storia dell’automobilismo. Il Biscione ha prodotto alcune delle auto più amate di tutti i tempi e per vedere se è ancora all’altezza del suo illustre blasone i colleghi di Throttle House hanno messo a confronto una Giulia Quadrifoglio MY2020 con un'Alfa Romeo 2000 GTV del 1973. La 2000 GTV venne prodotta dalla Casa di Arese fra il 1971 e il 1976. Rispetto alle varianti equipaggiate con motore da 1,6 litri, la GTV del video è spinta da un 2,0 litri in grado di sviluppare una potenza di 150 CV. L'auto è equipaggiata inoltre con cambio manuale, freni maggiorati, trazione posteriore e differenziale a slittamento limitato. 

TEMPI MODERNI In confronto alla GTV degli anni 70, la Giulia Quadrifoglio è un universo a sé stante. Per cominciare, come tutti sanno, è una berlina a quattro porte, due in più rispetto alla coupé 2000 GTV. Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio dispone poi di un motore di gran lunga più evoluto e potente. Sotto il cofano si trova infatti un V6 biturbo da 2,9 litri che sviluppa 510 CV a 6.500 giri/min e 600 Nm di coppia tra 2.500 e 5.000 giri/min. Giulia è sul mercato ormai da diversi anni e proprio nel 2020 si è sottoposta a un leggero facelift. In termini di pura performance la sportiva di Arese rimane senza ombra di dubbio una delle berline più veloci e adrenaliniche attualmente in vendita.

QUESTIONE DI CUORE Tuttavia, i veri intenditori sanno benissimo che le Alfa Romeo sono molto di più che freddi numeri e aride statistiche. Ogni singolo modello ha infatti una personalità propria e un carattere inimitabile, elementi che si ritrovano solo sulle auto del Biscione. Detto questo, Giulia Quadrifoglio (qui la nostra prova in video) riuscirà a far battere forte il cuore proprio come fa la 2000 GTV? Per farsi un’idea basta cliccare sul link a centropagina.
 


TAGS: alfa romeo alfa romeo giulia quadrifoglio Alfa Romeo 2000 GTV