Autore:
Andrea Minerva

SFIDA STELLARE E’ di una bellezza inaudita questo Rally di Finlandia, anche oltre ogni più rosea previsione. La nona prova del Campionato Mondiale Rally Wrc sta regalando uno spettacolo straordinario che si potrebbe riassumere nello spazio che racchiude i primi quattro della classifica generale  al termine della prima tappa: 2 secondi e 6 decimi! A chiudere al comando il day 1 è stato un superlativo Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris Wrc Plus); il pilota finlandese “sente” l’aria di casa e torna ad esprimersi su livelli di grande competitività dopo una fase iniziale della stagione spesso balbettante ed in ogni caso molto incostante. Latvala ha conquistato il la prima posizione del Rally di Finlandia dopo la settima prova speciale senza più cederla fino alla fine. In totale il pilota di Toyota ha conquistato sei delle undici prove speciali disputate fino ad ora, una in coabitazione con il compagno di team Kris Meeke. Latvala ha guidato alla grande, ma il suo vantaggio sullo stesso Kris Meeke, attualmente secondo, è di appena 1 secondo e 2 decimi, praticamente nulla. Il nordirlandese è in grande forma e sta sfruttando al meglio le prestazioni “monstre” della Yaris Wrc, nata e sviluppata lungo queste strade. Ad interrompere l’egemonia del marchio giapponese c’ha pensato un altro pilota di casa, il finlandese Esapekka Lappi, terzo a 2 secondi e 4 decimi da Latvala e autore di una giornata memorabile alla guida della Citroen C3 Wrc Plus. Il buon Lappi ha speso anche un paio di “jolly” correndo dei rischi non da poco, ma fino a questo momento è stato l’unico pilota a dimostrare di poter contendere podio e vittoria all’armata Toyota. In quarta posizione, e con non poca sorpresa per come si stavano mettendo le cose, troviamo l’estone Ott Tanak, che pareva destinato a fare sfracelli con la Toyota Yaris Wrc. La prima parte di gara del leader del Mondiale è stata pressoché perfetta, seppur con margini minimi sugli inseguitori, meno buona invece la seconda, nella quale non è riuscito ad esprimere tutto il potenziale proprio, e del bolide “made in Japan”. Ma il distacco di appena 2 secondi e 6 decimi da Latvala è recuperabile in un battito di ciglia.

DAL QUINTO POSTO IN GIU’ La prima tappa del Rally di Finlandia offre una seconda parte della “top 10” con diversi big del campionato, alquanto delusi. Ma non parliamo certo del nordirlandese Craig Breen, giubilato lo scorso anno da Citroen Racing e al rientro in questa gara sul palcoscenico Wrc. Il team Hyundai Motorsport non può che essere felice della propria scelta. Breen è fino a questo momento il migliore tra i piloti del marchio coreano, e occupa la quinta posizione assoluta, staccato di 14 secondi e 2 decimi dalla vetta della classifica. Ad incalzarlo è il compagno di squadra Andreas Mikkelsen, staccato di appena 4 decimi. Ad accendere la battaglia con il “duo” Hyundai è Sébastien Ogier che si aspettava di lottare per ben altre posizioni, soprattutto dopo gli aggiornamenti tecnici (nuovo assale anteriore) della sua C3 Wrc Plus. Mentre il compagno di team Lappi lotta per la vittoria, fino a qui il francese sei volte campione del mondo ha invece trovato molte difficoltà, dando qualche segnale di crescita sono nelle ultime prove. Sorte anche peggiore è toccata al belga Thierry Neuville, ottavo a ben 30 secondi e 9 decimi da Latvala. Il set-up della sua Hyundai i20 Wrc Plus è apparso non all’altezza della situazione, troppo morbido, un problema forse generato dal test pre-gara svolto in condizioni di bagnato. La top 10 è completata dai piloti Ford di M-Sport, Suninen, nono a 52 secondi e 6 decimi da Latvala, e Greensmith, decimo e ulteriormente staccato di 1 minuto e 38 secondi dal leader della gara. Nella categoria Wrc2 Pro comanda indisturbato Kalle Rovampera con la Skoda Fabia, undicesimo assoluto, mentre tra la Wrc2 private la leadership è appannaggio di un ottimo Pierre-Louis Loubet, anch’egli su Skoda Fabia R5, dodicesimo.

DOMANI LA SECONDA TAPPA C’è appena il tempo per tirare il fiato che già il Rally di Finlandia incalza con la seconda tappa, prevista naturalmente nella giornata di sabato. Rispetto ad oggi le prove speciali saranno due di meno, otto contro dieci, ma il chilometraggio sarà mediamente superiore, compreso tra 10km e 500 metri e 22km e 870 metri. Vedremo se questo aspetto sarà sufficiente per districare una classifica che lo ricordiamo, fino a questo momento, vede i primi 4 piloti raccolti in uno spazio di soli 2 secondi e 6 decimi. Risulta evidente che tutto può ancora accadere, e anche chi ha perso oggi terreno non può dirsi certamente estromesso dalla lotta per il podio. L’appuntamento è quindi fissato per domani sera con il report della seconda tappa di questo memorabile Rally di Finlandia.

CLASSIFICA DAY 1 – RALLY DI FINLANDIA

1. LATVALA – TOYOTA YARIS WRC

2. MEEKE – TOYOTA YARIS WRC + 1.2

3. LAPPI – CITROEN C3 WRC PLUS + 2.4

4. TANAK – TOYOTA YARIS WRC PLUS +2.6

5. BREEN – HYUNDAI I20 WRC PLUS + 14.2

6. MIKKELSEN – HYUNDAI I20 WRC PLUS +14.6

7. OGIER – CITROEN C3 WRC PLUS + 15.3

8. NEUVILLE – HYUNDAI I20 WRC  PLUS +30.9

9. SUNINEN – FORD FIESTA WRC PLUS + 52.6

10. GREENSMITH – FORD FIESTA WRC PLUS + 1.38.3


TAGS: Sebastien Ogier Jari-Matti Latvala Thierry Neuville Kris Meeke ott tanak citroen c3 wrc plus toyota yaris wrc plus hyundai i20 wrc plus esapekka lappi wrc 2019 wrc 2019 rally di finlandia

Allegato Dimensione
Entry list wrc rally finlandia.pdf 197 Kb
tabella distanze e tempi wrc rally finlandia.pdf 954 Kb
Mappe wrc rally finlandia_maps.pdf 9782 Kb