Autore:
Simone Dellisanti
UNICA La Dakar è il più importante e prestigioso rally-raid del mondo, un'avventura sognata e bramata da amatori e professionisti di tutto il globo, che sperano di partecipare almeno una volta, nella loro vita, a questa gara dall'indubbio fascino.
 
SUDAMERICANA Finalmente la 38° edizione sta per partire e porterà in dote un nome suggestivo che parla da solo, The Odyssey, l'Odissea. Si partirà il 2 gennaio per raggiungere l'ambita meta il 14 dello stesso mese, guidando su un percorso di 9000 km che si snoderà attraverso tre paesi del Sud America: Paraguay, che sarà anche la novità di questa edizione, Bolivia e Argentina, quest'ultime già presenti nell'edizione 2016. Ad attendere i concorrenti ci saranno montagne alte 5000 e più metri, deserti incandescenti e infinite pianure.
 
LA VIA L'Odissea sarà una vera sfida per i piloti soprattutto a causa dall'altitudine che metterà a dura prova il fisico dei partecipanti e il motore dei loro mezzi. La destinazione da raggiungere sarà sempre in Argentina a Buenos Aires, dopo aver costeggiato la Cordigliera, mentre cambierà la partenza della carovana che, questa volta, sale un po' più su, ad Asunción, in Paraguay, la 29° nazione ad essere toccata da questa manifestazione. La seconda tappa sarà la Bolivia, già presente nella scorsa edizione che comprenderà cinque speciali e una tappa di almeno 700 km e permetterà di costeggiare le sponde del lago Titicaca per poi visitare La Paz, la capitale più alta del mondo, che ospiterà anche il primo giorno di riposo.

TAGS: toyota peugeot mini dakar 2017 bolivia argentina paraguay