Autore:
Emanuele Colombo

PER INTENDITORI Lo sanno in pochi, ma anche in Italia sono disponibili gli smartphone ultra-resistenti del marchio giapponese Kyocera, che si prepara a lanciare il modello DuraForce Pro: progettato per fare concorrenza alle action cam.

SCAFANDRATO Per questo modello è infatti previsto un guscio dotato di montaggio standard, sulla falsariga di quello della GoPro, e per catturare al meglio le riprese d'azione il Kyocera DuraForce Pro ha un obiettivo grandangolo da ben 135 gradi di campo visivo.

RESISTE A TUTTO La fotocamera principale è da 13 mpixel; da 5 quella posteriore. La struttura, anche senza il guscio per il montaggio, è certificata IP6X, quindi a specifica militare per quanto riguarda la resistenza a immersione in acqua, polvere, urti, vibrazioni, temperature estreme e chi più ne ha più ne metta.

PRO E CONTRO Rispetto alle action cam tradizionali, il vantaggio del Kyocera DuraForce Pro è nel display Full HD da 5 pollici, che rende più facile regolare al meglio l'inquadratura. Le riprese, va detto, raggiungono la massima qualità di 1080p (Full HD) e non i 4K della GoPro Hero 4 e simili. Rimane il vantaggio di poter avere due dispositivi in uno solo: quello che in ogni caso teniamo sempre in tasca.

I DATI CHE CONTANO Quanto alle specifiche, il Kyocera DuraForce Pro ha un processore Snapdragon octa-core con 2 GB di RAM e 32 GB di archivio espandibile. Il sistema operativo è Android 6.0 Marshmallow. Ancora non è stata annunciata una data per l'arrivo in Italia, né tantomeno il prezzo, ma in genere gli smartphone di Kyocera si trovano nei negozi online come Amazon: se vi interessa, tenetelo d'occhio.


TAGS: android smartphone action cam kyocera duraforce pro