Logo MotorBox
Formula E 2023

Formula E nel Guinness dei Primati: la "GenBeta" batte il record per la velocità indoor


Avatar di Salvo Sardina , il 28/07/23

11 mesi fa - Una Gen3 opportunamente modificata ha battuto il record sulla pista indoor di Londra

Formula E, Guinness World Record per la più alta velocità indoor
Una monoposto Gen3 opportunamente modificata ha battuto il record del mondo per la più alta velocità sulla pista indoor di Londra, dove nel weekend si corrono le ultime due gare della stagione 9
Benvenuto nello Speciale LONDONEPRIX 2023, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario LONDONEPRIX 2023 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

La Formula E entra nel Guinness World Record: nel weekend di Londra, dove la categoria disputa l’ultimo doppio ePrix della stagione che assegnerà il titolo mondiale Piloti e Costruttori, una monoposto elettrica ha infatti ottenuto il record del mondo per la velocità più alta al coperto. Il pilota a fregiarsi del primato è il britannico Jake Hughes, che corre con la McLaren e ha sfidato Lucas Di Grassi (Mahindra) spingendo la macchina alla velocità massima di sempre, almeno per un circuito indoor come quello dell’ExCeL di Londra protagonista degli ultimi due round del campionato. Alla fine, il giudice ufficiale del Guinness dei primati ha certificato una velocità di punta record di 218,71 km/h.

Formula E ePrix Londra 2023: la GenBeta di Jake Hughes entra nel Guinness World Record per la più alta velocità indoor Formula E ePrix Londra 2023: la GenBeta di Jake Hughes entra nel Guinness World Record per la più alta velocità indoor

VEDI ANCHE



NUOVO RECORD Un risultato notevole, che ha permesso alla Formula E di battere il primato precedente – segnato nel febbraio 2021 con 165,2 km/h - di oltre 50 chilometri all’ora. La macchina utilizzata? Non una normale Gen3 utilizzata nel campionato, ma una monoposto modificata e per questo chiamata “GenBeta”. Il bolide elettrico usato per entrare nel Guinness World Record vanta infatti alcuni accorgimenti aerodinamici e soprattutto una batteria da 400 kW di potenza (contro il 350 kW della Gen3) e con l’attivazione del motore anteriore per avere la trazione integrale e quindi garantire più spinta e grip in accelerazione. A proposito di aderenza a terra, poi, Hughes (e il suo sfidante Di Grassi) avevano a disposizione i nuovi pneumatici Hankook iON Race, ancora più morbidi di quelli utilizzati in gara.


Pubblicato da Salvo Sardina, 28/07/2023
Tags
Gallery
LondonEPrix 2023