ePrix Valencia-1 2021: De Vries vince nel caos batterie
Formula E 2021

ePrix Valencia-1 2021: De Vries vince a sorpresa, ma è caos batterie


Avatar di Salvo Sardina , il 24/04/21

7 mesi fa - Il resoconto del primo dei due ePrix di Valencia 2021 vinto dalla Mercedes di Nyck De Vries

Il resoconto della prima delle due gare a Valencia, condizionata dalla pioggia, dalle Safety Car e dalla riduzione di potenza delle batterie che ha creato il caos all'ultimo giro
Benvenuto nello Speciale VALENCIAEPRIX 2021, composto da 4 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario VALENCIAEPRIX 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

PIOGGIA E CAOS Tanta pioggia e, come al solito, gara ricca di emozioni e colpi di scena. Anche al suo primo appuntamento con un circuito permanente, il Ricardo Tormo di Valencia, la Formula E ci regala un ePrix spettacolare, anche se spezzettato per ben quattro volte dall’ingresso della Safety Car e reso di fatto incomprensibile sul finale per via della complessa norma che impone ai piloti di ridurre 1 kWh di potenza per ogni minuto dietro la vettura di sicurezza. A imporsi è stato, in un finale assolutamente clamoroso e mai visto, Nyck De Vries: scattato in settima posizione, l’olandese della Mercedes è poi stato semplicemente l’unico tra i piloti di vertice ad avere batteria a sufficienza per tagliare il traguardo senza penalità. Conclusione amarissima invece per il poleman e leader dal primo all’ultimo giro di gara, un Antonio Felix Da Costa che, beffato dalla elevata riduzione di potenza per i tanti giri in regime di Safety Car (ben 19 kWh in meno), ha dovuto alzare il piede nell’ultimo passaggio finendo per tagliare il traguardo in settima posizione prima di essere comunque squalificato per utilizzo non consentito della batteria.

Formula E ePrix Valencia 2021: Nyck De Vries (Mercedes) Formula E ePrix Valencia 2021: Nyck De Vries (Mercedes)

SABBIA E SAFETY CAR Come detto, la gara è stata più volte interrotta dall’ingresso della Safety Car per permettere ai marshal di rimuovere le monoposto finite in sabbia. Il circuito di Valencia, al contrario di quanto accade solitamente nel mondiale elettrico, ha infatti le vie di fuga in ghiaia (anziché i muretti in cemento a bordo pista) e, complice l’asfalto reso viscido dalla pioggia, non sono mancati i lunghi e i testacoda. A causare la prima interruzione è stato infatti Sebastien Buemi, spedito per prati da una sconsiderata manovra d’attacco di un poco lucido André Lotterer. Poi, sono stati gli insabbiamenti di Maximilian Gunther, Sergio Sette Camara (toccato da Vandoorne) e dello stesso Lotterer (protagonista di un altro contatto, stavolta con l’incolpevole Edo Mortara) a imporre un nuovo incolonnamento dietro alla Safety Car e una conseguente nuova decurtazione dell’energia rimasta a disposizione.

VEDI ANCHE



PODIO INEDITO Alle spalle di De Vries, che si è visto praticamente regalare la vittoria da un inerme Da Costa, chiamato a procedere a passo d’uomo senza comunque riuscire a evitare la squalifica, salgono sul podio Nico Muller e Stoffel Vandoorne. Un vero e proprio tripudio per la Mercedes, che ha dimostrato fin qui di avere il powertrain più efficiente ma che aveva al contempo sprecato parecchie occasioni, con gli incidenti di Roma e anche con le qualifiche di stamattina, in cui il belga aveva dovuto abbandonare la pole position e partire dal fondo per aver utilizzato una gomma non correttamente etichettata. Un podio comunque riscritto a fine gara dai giudici, visto che a tagliare il traguardo alle spalle di De Vries c’erano Rowland e Sims, estromessi dal risultato finale di gara a causa del mancato rispetto delle regole sulla batteria residua, al pari di Da Costa, Lynn e Bird.

Formula E ePrix Valencia 2021: Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah) in testa alla corsa Formula E ePrix Valencia 2021: Antonio Felix Da Costa (DS Techeetah) in testa alla corsa

GLI ALTRI Ai piedi del podio troviamo l’Envision Virgin Racing di Nick Cassidy, seguito dall’Audi di René Rast. Poi Robin Frijns a precedere Lucas Di Grassi, Jake Dennis e Jean-Eric Vergne, tutti risaliti in classifica grazie all'esclusione di ben cinque piloti dall'ordine d'arrivo finale. Proprio il francese di casa DS Techeetah era stato protagonista di una prestazione incolore e mai in lotta per le posizioni che contano, chiudendo dodicesimo e ultimo tra le auto a tagliare (lentamente) lo striscione del traguardo. La Formula E torna in pista domani, domenica 25 aprile: le qualifiche sono in programma alle 10.00, mentre il secondo ePrix di Valencia scatterà alle 14.03, in diretta su Mediaset Italia 1 e Sky Sport Collection.

Formula E ePrix Valencia 2021: la Safety Car mette in fila le monoposto Formula E ePrix Valencia 2021: la Safety Car mette in fila le monoposto

Clicca qui per i risultati del Valencia ePrix 2021


Pubblicato da Salvo Sardina, 24/04/2021
Gallery
ValenciaEPrix 2021
Logo MotorBox