ePrix Monaco 2021, Da Costa, superpole per Da Costa e DS Techeetah
Formula E 2021

ePrix Monaco, show Da Costa, pole davanti a 4 piloti in 59 millesimi!


Avatar di Simone Valtieri , il 08/05/21

4 mesi fa - Una sessione di qualifica entusiasmante premia il portoghese Da Costa

Una sessione di qualifica entusiasmante premia il portoghese Da Costa, ma dietro di lui in 59 millesimi ci sono Frijns, Evans e Vergne
Benvenuto nello Speciale MONACOEPRIX 2021, composto da 3 articoli. Seleziona gli articoli di tuo interesse cliccando il sommario MONACOEPRIX 2021 qui sopra, oppure scorri a fondo pagina la panoramica illustrata dell'intero speciale!

CHE SPETTACOLO! Una sessione di qualifica emozionante quella dell'ePrix di Monaco. Sulla storica pista del Principato, per la prima volta in versione pressoché analoga a quella della Formula 1, sono quattro i piloti a terminare in appena 59 millesimi su un minuto e mezzo abbondante di giro! I millesimi premiano il portoghese Antonio Felix Da Costa, che porta la sua DS Techeetah in pole position a Monte Carlo beffando per 12 millesimi l'olandese Robin Frijns. Ma meritavano la pole anche i due piloti finiti in seconda fila, con Mitch Evans e Jean Eric Vergne distanti rispettivamente 51 e 59 millesimi da Da Costa. Terza fila per Guenther, staccato di 7 decimi, e per Rowland, che sarebbe stato quinto se il suo tempo non fosse stato cancellato. Chiudono la top ten Cassidy, Wehrlein, Lynn e Rast, mentre è stata una sessione di qualifica negativa quella delle Mercedes, con Vandoorne 15° e De Vries addirittura penultimo, seguito solo dal brasiliano Sette Camara, a muro nel corso del suo giro lanciato.

Clicca qui per i risultati completi del weekend del Monaco ePrix

VEDI ANCHE



SUPERPOLE I qualificati alla superpole sono l'olandese Robin Frijns del team Envision Virgin Racing, il neozelandese Mitch Evans di Jaguar Racing, il tedesco Maximilian Guenther per BMW i Andretti Motorsport, il portoghese Antonio Felix da Costa e il francese Jean Eric Vergne, entrambi alfieri del team DS Techeetah, e il britannico Oliver Rowland, del Nissan e.dams. Quest'ultimo è il primo a scendere in pista, fissando il riferimento in 1.31.547, ma il suo tempo viene cancellato poiché uscito una frazione di secondo troppo tardi dalla pitlane. Vergne fa comunque meglio per togliersi ogni dubbio e chiude in 1:31.376, ma il suo compagno Da Costa fa meglio e si mette in superpole provvisoria con 1:31.317! Non va bene come nella prima fase di qualifica Guenther, che resta a 7 decimi dalla superpole, poi tocca a Mitch Evans che nonostante un tocco alle piscine si inserisce in seconda posizione, per 8 millesimi davanti a Vergne con il tempo di 1:31.368. L'ultimo a scendere in pista è Robin Frijns che con un terzo settore perfetto recupera un decimo e si mette ad appena 12 millesimi dalla pole di Da Costa.

QUALIFICHE Pista lunga per le Formula E e una sola possibilità di fare il tempo, per questo tutto il primo gruppo in pista nelle qualifiche decide di attendere l'ultimo minuto possibile per scendere in pista. Il primo a mettersi davanti a tutti è Robin Firjns del team Envision Virgin Racing con il tempo di 1:31.638, davanti a Evans, Rast, Vandoorne, Bird e De Vries, che ha toccato un muretto. Secondo gruppo di merito con Jean Eric Vergne che si inserisce in terza posizione dietro a Frijns e ad Evans, portandosi dietro anche Rowland e Wehrlein. Resta dentro anche Rast, non ce la fanno Dennis, Mortara e Mueller. Dal terzo gruppo di merito spunta Felix Da Costa che si infila in terza posizione davanti al compagno Vergne, a meno di due decimi da Frijns. Si mette dentro anche Nick Cassidy in sesta posizione, mettendo fuori Wehrlein, mentre niente da fare per Lynn, Sims, Lotterer e Turvey. Dall'ultimo gruppo di merito spunta Guenther che si mette in terza posizione, ed è l'unico a passare ai danni di Cassidy, out per appena 3 millesimi, di un gruppo che comprendeva anche Nato, Di Grassi, Sette Camara, Blomqvist e Buemi. Ma non finisce così: a causa di un incidente di Sette Camara alla Rascasse, che ha provocato una bandiera rossa, a Buemi e Blomqvist è stato consentito un tentativo extra, conclusosi, però, senza qualificazione alla superpole.


Pubblicato da Simone Valtieri, 08/05/2021

MonacoEPrix 2021
Logo MotorBox