Autore:
La Redazione

POTENZIALE CAMPIONE La storia personale di Robert Kubica è una di quelle probabilmente destinate a restare a lungo nella mente degli appassionati di motori. Debuttante in Formula 1 nel 2006, il polacco corre cinque stagioni nella massima serie automobilistica vincendo nel 2008 in Canada l’unica gara della propria carriera, oltre che la prima e ultima del team Bmw Sauber. Passato in Renault nel 2010, Robert sembra lanciatissimo verso i vertici del circus ed è a tratti dato anche come prossimo all’approdo in Ferrari. La brusca interruzione di una carriera da potenziale campione arriva nell’inverno antecedente il mondiale 2011: un terribile incidente nel rally ronde di Andora lo lascia gravemente infortunato al braccio destro, con la Losanga costretta a sostituire Kubica con Nick Heidfeld.

LUNGA RIABILITAZIONE Dopo aver lottato tra la vita e la morte e aver subito numerose operazioni chirurgiche, nel 2013 il polacco torna a correre, vincendo il campionato del mondo Wrc-2 con una Citroen Ds3. Il ritorno in monoposto, dopo aver gareggiato anche tra i big del mondiale rally e aver provato le più svariate tipologie di vetture, avviene nel 2017 quando Kubica sostiene diversi test al volante di una Renault di Formula 1. Il passaggio alla Losanga però non si concretizza e allora Robert punta il sedile della Williams partecipando proprio con il team di Grove ai test Pirelli di Abu Dhabi. Alla fine, però, arriverà un’ulteriore delusione: i vertici Williams opteranno quasi a sorpresa per il russo Sergey Sirotkin, relegando l’ex Bmw Sauber a mero pilota di riserva.

IL RITORNO Anche a causa di una monoposto lontanissima dalle rivali di centro classifica, l’esperienza 2018 con Stroll e Sirotkin si rivela decisamente fallimentare. Perso anche lo storico sponsor Martini, la scuderia britannica si affida proprio a Robert Kubica per il 2019: superati tutti i test fisici, il trentaquattrenne polacco affiancherà dunque il vincitore della Formula 2, George Russell, giovane talento di scuola Mercedes. Una coppia tutta talento ed esperienza, che si spera possa essere in grado di rilanciare le quotazioni della “nobile decaduta” del circus.

Nome Robert Jozef Kubica
Nazionalità  Polonia
Team Williams Racing F1
Numero #88
Età 34 (7 dicembre 1984)
Altezza 184 cm
Peso 73 kg
GP disputati 82
Vittorie 1
Pole position 1
Podi 12
Giri più veloci 1
Titoli piloti 0
Debutto in F1 GP Ungheria  2006

Statistiche aggiornate al Gp Monaco 2019


TAGS: williams mercedes formula 1 robert kubica biografia statistiche f1 piloti F1 kubica f1 2019 Piloti F1 2019 Risultati F1