Pubblicato il 12/06/20

IL FUTURO DI SEB SECONDO WEBBER Dopo aver dichiarato in una precedente intervista di vedere Sebastian Vettel invecchiato dall'esperienza in Ferrari, Mark Webber è tornato a parlare del suo ex compagno ai tempi della Red Bull nel podcast ufficiale della F1. Questa volta, l'australiano si è concentrato sugli effetti dell'addio del quattro volte campione del mondo al team di Maranello e sul suo futuro immediato.

COSA MANHERA' DI VETTEL Webber ha sottolineato le qualità di Charles Leclerc, rapidamente emerso come nuova stella della Ferrari, ma senza avere l'esperienza accumulata dal 32enne di Heppenheim: ''Charles è arrivato, chiaramente molto veloce, pieno di energia, fame e ingenuità. La felicità dell'ingenuità, è una cosa grandiosa: entri e ci provi perché non conosci nient'altro, mentre Seb ha lavorato duramente, ottenendo le cose man mano. Charles lo scoprirà, tra 10 anni saprà come impostare le cose, mettere le basi. Penso che a loro mancherà quell'esperienza: Leclerc è di classe mondiale, ottimo per la F1, di bell'aspetto, parla diverse lingue, va bene per le telecamere, è geniale. Ma riguardo Seb, penso che nel breve termine mancherà qualcuno della sua esperienza e visione, il bravo e motivato Seb, ma chiaramente ora non si alzerà dal letto motivato a guidare una macchina rossa e questo sarà un problema''.

UN ANNO LIBERO Come dichiarato già in precedenza, Webber si aspetta che Vettel si prenda un anno sabbatico dalla F1 e si augura che possa tornare poi più competitivo che mai: ''Penso che avrà un anno libero. Spero per tutti noi che possa ringiovanire e tornare nello spirito di voler competere di nuovo al vertice in F1''. L'unica destinazione realisticamente possibile per Vettel per il 2021, se davvero vuole competere per le prime posizioni, rimane la Mercedes, scuderia che negli ultimi giorni ha cercato di raffreddare le voci di un interessamento per il tedesco.


TAGS: ferrari vettel f1 Webber