Autore:
Simone Dellisanti
BYE BYE Il ritiro del pilota di F1, neo campione del mondo, Nico Rosberg ha provocato non pochi subbugli all'interno del Circus a soprattutto ha rimescolato le carte di un mercato piloti che sembrava già concluso e definito, in vista della stagione 2017.
 
TUTTI TRANNE...Come ha dichiarato Toto Wolff (Team Manager Mercedes) e Niki Lauda, tutti i piloti della Formula Uno si sono proposti per occupare il sedile vacante del campione tedesco, nella speranza di poter guidare la Mercedes gemella di Hamilton il prossimo anno, tutti tranne due: Kimi Raikkonen e Daniil Kvyat. Secondo quello dichiarato dal boss della Mercedes AMG F1, anche Vettel si sarebbe proposto come gregario di Hamilton per il prossimo mondiale, ma il tedesco della Ferrari, nelle recenti Finali Mondiali Corse Clienti del Cavallino, svoltesi a Daytona, ha voluto ribadire con forza di avere ancora un anno di contratto con la Ferrari e di voler onorare il suo impegno lavorativo, frasi di circostanza? Andiamo a leggere cosa ha dichiarato Sebastian Vettel.
 
LE DICHIARAZIONI "Non mi aspettavo il ritiro di Nico Rosberg, penso che sia stata una sorpresa un po' per tutti. Ho già sentito alcune voci che mi vorrebbero come candidato per sostituirlo, ma voglio essere chiaro: ho ancora un anno di contratto con la Scuderia Ferrari, così come Kimi Raikkonen, e intendo rispettarlo. Non penso alla Mercedes, voglio solo concentrarmi sulla preparazione della nuova vettura per essere competiti già dal prossimo campionato mondiale. Non possiamo permetterci di guardare cosa fanno gli altri. Non dobbiamo rimanere indietro".

TAGS: mercedes vettel Raikkonen Hamilton rosberg toto wolff f1 news ferrari news ferrari finali mondiali