Pubblicato il 24/07/20

BENTORNATA IMOLA! Alla fine è successo, Imola torna nel mondiale di Formula 1 e lo farà nel fine settimana del 31 ottobre-1 novembre. La corsa emiliana sarà preceduta dal Nurburgring, che ospiterà la Formula 1 il 9-11 ottobre, e da Portimao, con il ritorno in calendario del Gran Premio del Portogallo, il 23-25 ottobre. Saranno dunque tre i GP italiani nel calendario del Campionato del mondo di Formula 1, qualcosa di mai avvenuto nella storia, con l'autodromo del Santerno che andrà ad aggiungersi alle tappe già confermate di Monza e Mugello.

WEEKEND RISTRETTO Le date dell'appuntamento italiano non sono un errore: il GP Emilia-Romagna, questo il nome dato alla gara, si terrà su due sole giornate, con un format ancora da decidere. È molto probabile che verrà disputata una sola sessione di prove libere prima di qualifiche e gara. Per Imola si tratterà di un ritorno a 14 anni dall'ultima edizione del GP San Marino, ospitata nel 2006. Le altre denominazioni scelte per le due nuove gare sono GP Portogallo e GP Eifel, scelto a sorpresa al posto della denominazione GP Germania. L'Eifel è un massiccio che sorge tra i lander Renania-Palatinato (su cui si trova il circuito del Nurburgring) e Renania Settentrionale-Vestfalia.

NIENTE TRASFERTA AMERICANA L'aggiunta di tre date europee in pieno autunno si è resa obbligatoria stante la difficile situazione legata alla pandemia di coronavirus nel continente americano, una situazione che accomuna gli Stati Uniti al Messico e al Brasile. Chase Carey, CEO della F1, ha spiegato: ''Siamo lieti di continuare a compiere notevoli progressi nel finalizzare i nostri piani per la stagione 2020 e siamo entusiasti di dare il benvenuto a Nurburgring, Portimao e Imola nel calendario rivisto. Vogliamo ringraziare i promotori, i team e la FIA per il loro pieno supporto nei nostri sforzi per portare ai nostri fan delle gare entusiasmanti in questa stagione, durante un periodo senza precedenti. Vogliamo anche rendere omaggio ai nostri incredibili partner nelle Americhe e non vediamo l'ora di tornare da loro la prossima stagione, quando saranno ancora una volta in grado di emozionare milioni di fan in tutto il mondo''.

RESTA IL MEDIO ORIENTE Il calendario 2020 del Mondiale di F1 sale così a 13 gran premi, tutti europei. Liberty Media riuscirà a raggiungere l'obiettivo prefissato di avere tra le 15 e le 18 gare aggiungendo sicuramente tra novembre e inizio dicembre tre appuntamenti in Medio Oriente, due in Bahrain più la chiusura ad Abu Dhabi. Resta ancora l'incognita sulla possibile aggiunta di un paio di date in Asia, con la candidatura di Sepang, in Malesia, tornata in auge negli ultimi giorni.


TAGS: nurburgring portimao imola f1