Pubblicato il 22/05/20

NESSUN OSTACOLO Quello che una volta sarebbe stato visto come un tradimento, con il passaggio agli acerrimi rivali, adesso è visto come una promozione. E così la McLaren, scuderia per la quale gareggia attualmente Carlos Sainz, non si è opposta alle trattative del pilota spagnolo con la Ferrari. I buoni rapporti tra le parti hanno anzi permesso al team di Woking di non farsi trovare impreparato, tanto da poter annunciare l'ingaggio di Daniel Ricciardo addirittura prima che il Cavallino Rampante confermasse l'arrivo del figlio del due volte iridato del WRC.

SINCERITA' FIN DA SUBITO In un'intervista rilasciata al sito ufficiale della F1, Sainz ha confermato i buoni rapporti avuti con la McLaren anche durante le settimane di trattative: ''Erano felici per me, si sono congratulati. Mi hanno detto: 'Te lo meriti e siamo sicuri che farai grandi cose lì'. Una spinta di fiducia che è sempre piacevole sentire dai tuoi capi. Nel momento in cui avevo sentito dell'interesse della Ferrari per ingaggiarmi per il 2021, sono andato direttamente da Zak (Brown, CEO della McLaren, ndr). Ho avuto un feedback positivo: 'Ok, ti faremo parlare con la Ferrari, restiamo in contatto per vedere come si sviluppa tutto'. La chiave di questo processo è stata la chiarezza e l'apertura di tutte le parti coinvolte per realizzarlo. Questo mi rende incredibilmente orgoglioso e il modo in cui tutto è stato gestito mi fa sentire molto felice e molto grato verso Zak e il suo team''.

F1, GP Brasile 2019: la McLaren festeggia il terzo posto di Carlos Sainz

PRONTO A FARE IL BIS Il trattamento di favore da parte della McLaren è stato guadagnato sulla pista da Sainz. Lo spagnolo lo scorso anno ha chiuso al sesto posto nel mondiale Piloti, conquistando a Interlagos il primo podio per la scuderia di Woking dal lontano 2012 e contribuendo in maniera decisiva a spingere il team fino al quarto posto tra i Costruttori. Il prossimo capitolo si chiama Ferrari e Carlos è intenzionato a continuare a lavorare come ha fatto con la sua attuale squadra: ''Troveranno un ragazzo estremamente laborioso, che andrà in Italia, trascorrerà molto tempo a Maranello, allo stesso modo in cui ho trascorso molto tempo alla McLaren. E proverò a costruire qualcosa di speciale con la Ferrari, come ho provato a costruire qualcosa di speciale in McLaren. A parte questo, spero di essere un pilota molto veloce e un ragazzo incredibilmente motivato che darà tutto per la Scuderia''.

FESTEGGIAMENTI IN FAMIGLIA La notizia dell'ingaggio da parte della Ferrari è stata festeggiata da Sainz assieme alla sua famiglia, la quale gioca un ruolo molto importante nella sua carriera, come si è ben evidenziato anche negli episodi della serie tv Drive to Survive. D'altronde, non è da tutti aver un padre che è una leggenda dei rally, in grado di trionfare anche nella terribile Dakar: ''Ho festeggiato con le mie due sorelle e i miei genitori, quel giorno abbiamo aperto una bottiglia di champagne. Abbiamo solo detto 'Evviva!' e basta. Abbiamo cenato bene e ci è piaciuto. Stavo festeggiando con le persone che sono state qui con me tutto questo tempo, ossia la mia famiglia. È stato un momento piuttosto emozionante e un giorno molto speciale''. 


TAGS: ferrari sainz f1