La rivelazione della moglie Corinna su Michael Schumacher
Formula 1

Corinna e Mick Schumacher raccontano la vita con Michael: "Manca a tutti, ma è lì"


Avatar di Luca Manacorda , il 09/09/21

1 settimana fa - La famiglia Schumacher e la vita dopo l'incidente sugli sci di Michael

La famiglia Schumacher racconta la propria vita dopo l'incidente sugli sci di Michael

CAMPIONE INDIMENTICATO A quasi 8 anni dall'incidente sugli sci del dicembre 2013 che ne ha tragicamente segnato la vita, Michael Schumacher è ancora ben presente nei pensieri degli appassionati di F1, come conferma la grande attesa che c'è verso il docufilm sulla sua vita che uscirà a breve su Netflix. Si tratta di una produzione che ha visto la partecipazione e la collaborazione della famiglia del sette volte iridato e della quale sono uscite ora sui media delle anticipazioni di sicuro impatto.

Netflix, la locandina ufficiale del docu-film Netflix, la locandina ufficiale del docu-film

VEDI ANCHE



PRESENZA PARTICOLARE Alcuni media tedeschi, tra cui il quotidiano Kolner Express, hanno pubblicato alcune dichiarazioni presenti nel docufilm, in particolare della moglie Corinna e del figlio, nel quale si parla dell'attuale situazione di Schumacher come mai fatto in precedenza dalla sua famiglia. Corinna è così riportata: ''Non ho mai incolpato Dio per quello che è successo. È stata davvero solo sfortuna. Non puoi avere più sfortuna nella vita. Viviamo insieme a casa, gli facciamo i trattamenti, facciamo di tutto in modo che Michael stia meglio e stia bene e che senta la nostra solidarietà familiare. Ma è molto chiaro che Michael mi manca ogni giorno, e non solo a me: i bambini, la famiglia, suo padre, tutti quello che lo circondano. Michael manca a tutti. Ma lui è lì, diverso, ma c'è e questo ci dà tutta la forza''.

IL RIMPIANTO DI MICK Un grande rammarico in casa Schumacher riguarda il fatto che Michael non possa seguire e consigliare il figlio Mick, da quest'anno pilota in F1. Il 22enne nella produzione Netflix non nasconde il suo rimpianto per questo: ''Penso che ora ci capiremmo in modo diverso, semplicemente perché parleremmo un linguaggio simile, quello delle corse. Avremmo così tante cose di cui parlare. È un pensiero che ho spesso in testa, perché se fosse possibile sarebbe meraviglioso. Rinuncerei a tutto per poterlo fare''.

Mick Schumacher sulla Jordan 191 di papà Michael a Silverstone 2021 Mick Schumacher sulla Jordan 191 di papà Michael a Silverstone 2021

L'IMPEGNO DI CORINNA La famiglia Schumacher ha difeso strenuamente la privacy di Michael dopo l'incidente del 2013, raccontando davvero molto poco delle condizioni di Michael da allora ad oggi. Proprio riguardo a questo, Corinna nel filmato aggiunge: ''È importante che possa continuare a godersi la sua vita privata il più possibile. Michael ci ha sempre protetto, ora proteggiamo Michael''.


Pubblicato da Luca Manacorda, 09/09/2021

Tags
Vedi anche
Logo MotorBox