Pubblicato il 27/05/20

NUOVE REGOLE Il World Motor Sport Council (ente che racchiude FIA, F1 e team) ha approvato votando telematicamente alcuni cambi al regolamento tecnico, sportivo e finanziario della Formula 1 derivati dalla situazione sanitaria mondiale causata dalla pandemia di Covid-19. Seguendo l'accordo del 30 marzo scorso di posporre al 2022 la rivoluzione tecnica inizialmente prevista per il 2021, con alcuni conseguenti modifiche al regolamento della stagione che dovrebbe prendere il via il prossimo luglio, sono state approvate oggi unanimamente una serie di regole e precisazioni inerenti le stagioni 2020, 2021 e 2022.

F1 GP Bahrain 2019, Sakhir: la partenza della gara della passata stagione

TANTE NOVITÀ Tra le novità più importati progetti di sviluppo ampiamente limitati nei prossimi anni e aperture ai team clienti con possibilità le scuderie di acquistare ampie porzioni di auto già costruite da un top team (è vietata la possibilità inversa al fine di non fare eludere le restrizioni del budget cap). Inoltre sono state approvate disposizioni e regole interne al paddock per quelli che saranno gli eventi aperti o chiusi al pubblico, e nuovi limitazioni ai test aerodinamici e motoristici. È stato inoltre introdotto il concetto di maggiore possibilità di sviluppo per i team messi peggio in classifica. Di seguito tutte le modifiche annunciate nel dettaglio.

REGOLAMENTO TECNICO

  • Congelamento dello sviluppo di una larga lista di componenti tra il 2020 e il 2021. Questa lista include telaio, scatola del cambio, una serie di componenti meccaniche e di strutture di sicurezza. È stato ideato un sistema a gettoni (token) per consentire un numero molto limitato di modifiche in base alle esigenze specifiche dei concorrenti.
  • Per il 2020 sono stati limitati gli aggiornamenti delle Power Unit
  • Per il 2021, modifiche all' rivestimento in pianta e semplificazione del fondo davanti alle gomme posteriori, al fine di moderare l'incremento della deportanza tra il 2020 il 2021.
  • Per il 2021, aumento del peso minimo a 749 kg.

REGOLAMENTO SPORTIVO

  • Per il 2020, disposizioni per eventi ''chiusi'' e ''aperti'' e relativa struttura normativa per ciascuno (ad esempio per il personale del paddock) a seconda che tali eventi consentano o meno l'accesso di spettatori.
  • Per il 2020, vari aggiornamenti relativi alle normative sulle gomme, con disposizioni che consentono di provare i pneumatici durante la seconda sessione di prove libere qualora fosse necessario approvare una nuova specifica da parte della Pirelli, e l'uso prolungato di gomme P140 nel caso di una sessione di prove libere 1 rovinata dal maltempo.
  • Per il 2020, una riduzione dei test aerodinamici (ATR) e l'introduzione delle restrizioni al banco di prova delle Power Unit al fine di limitare i costi.
  • Per il 2021, una ulteriore riduzione dei test aerodinamici e l'introduzione di una relazione tra la posizione in classifica e la riduzione dei test su base lineare dalla prima alla 10° posizione. (Più si è indietro in classifica, più si potrà fare test)
  • Per il 2022, sono stati definiti una serie di aspetti specifici chiave inerenti le normative, tra cui il parco chiuso, componenti a numero limitato (RNC) e prescrizioni per il parco chiuso. Questi regolamenti funzionano come un pacchetto assieme ai regolamenti tecnici del 2022 che sono stati approvati dal WMSC lo scorso 30 marzo 2020, e fanno parte di un processo di revisione e perfezionamento che proseguirà nel corso delle stagioni 2020 e 2021.

REGOLAMENTO FINANZIARIO 2021

  • Riduzione del Budget Cap inizialmente previsto per 145 milioni di dollari nel 2021. Dal 2022 si scenderà a 140 milioni di dollari, e per il triennio 2023-25 a 135 milioni di dollari annui. Le cifre sono intese per una stagione da 21 eventi (Si fa intendere dunque che potrebbero aumentare i limiti o diminuire a seconda del numero di GP)
  • Saranno apportate le seguenti modifiche/integrazioni alle esclusioni attualmente previste dal regolamento finanziario:
  1. Aumento del limite di esclusione del bonus di fine anno per risultati sportivi eccezionali da 10 milioni di dollari a 12 milioni di dollari e oneri sociali per il bonus di fine anno.
  2. La soglia per il calcolo dell'esclusione degli oneri sociali sulla retribuzione versata al personale è diminuita dal 15% al ​​13,8%.
  3. Costi sostenuti per l'intrattenimento del personale (limitato 1 milione di dollari).
  4. Benessere dei dipendenti: esclusione dei costi sostenuti per i programmi medici (ad esempio vaccinazioni, esami della vista, test dell'udito) messi a disposizione di tutti i dipendenti interessati.
  5. Costi di sostenibilità sostenuti per iniziative ambientali.
  6. Esclusione delle spese salariali per congedo di maternità / paternità / parentale condiviso / adozione.
  7. Esclusione delle spese salariali del congedo per malattia e congedo per malattia di lunga durata.
  8. Progetti intrapresi per assistere la FIA.
  • In concomitanza con queste modifiche alle normative, sono stati definiti dalla FIA per la stagione 2021 i ''valori nozionali'' per i componenti trasferibili (TRC), il che riveste un'importanza crescente considerando il livello di capitalizzazione ridotta. È stato ribadito che il concetto di ''valori nozionali'' (soggetto alla loro corretta ed equa impostazione), realizza quanto segue:
  1. Consente ai team più piccoli di evitare la necessità di decidere e mantiene la loro capacità di progettare, sviluppare e produrre le parti che sono state designate come TRC (Componenti trasferibili).
  2. Impedisce il ''capovolgimento'' del progetto (una piccola squadra che ne fornisce uno a un top team per eludere le restrizioni del costo massimo).
  3. Consente ai piccoli team di realizzare risparmi reali.

TAGS: formula 1 fia f1 2020 regolamento f1 2021 Formula 1 2020 Budget cap regolamento F1 2022 F1 regole techiche team clienti