Pubblicato il 16/07/21

STAGIONE DA PRIMA GUIDA Dopo aver creato un'affiatata coppia con Carlos Sainz, con il quale ha vissuto un biennio di rilancio per la McLaren dove non sono mancati i podi e culminato con il terzo posto tra i Costruttori del 2020, quest'anno Lando Norris si è trovato a dividere il box con Daniel Ricciardo. Un pilota più esperto dell'attuale ferrarista, già in grado di cogliere delle vittorie ai tempi della Red Bull e generalmente considerato al livello o quasi dei top driver della F1. Complice il difficile periodo di ambientamento dell'australiano, al momento Norris sta stravincendo il confronto diretto, sia in qualifica sia in gara.

LIVELLO SIMILE Un risultato anche sorprendente rispetto alle previsioni, tranne che per il diretto interessato. Norris ha spiegato, in un'intervista al quotidiano sportivo spagnolo AS, di sapere che il confronto con Sainz lo aveva già preparato a quello con un altro pilota di vertice: ''Onestamente, sapevo già quanto fosse bravo Carlos. Lo sta dimostrando ora con Leclerc che ha la velocità ed è vicino a uno dei migliori piloti in F1. Sapevo anche che, rispetto a lui, sono ben messo. In alcune aree è migliore, in altro sono meglio io. Quindi non ero preoccupato per l'arrivo di Daniel, perché sapevo che Carlos è a un livello simile. Daniel ha vinto delle gare, forse è per questo che la gente lo mette al di sopra di Carlos''.

F1, GP Francia 2021: le McLaren di Ricciardo e Norris

LE DIFFICOLTA' DI RICCIARDO Norris è attualmente quarto in classifica generale, con 101 punti conquistati contro i soli 40 di Ricciardo. Parlando del difficile periodo di ambientamento del compagno di squadra, il britannico ha spiegato: ''Gli ci vuole molto tempo per abituarsi alla macchina e alla squadra. Ci sono persone che hanno bisogno dell'auto perfetta e poi ce ne sono altre che sono più felice di essere meno a loro agio. Daniel ha bisogno di fiducia e le sue auto precedenti gliene davano più di questa''.


TAGS: sainz norris f1 ricciardo