Pubblicato il 23/07/20

L'INFORTUNIO E L'OPERAZIONE L'incredibile Marc Marquez non smette di stupire. Lo spagnolo, rovinosamente caduto nel GP Spagna di domenica scorsa, ha riportato la frattura dell'omero destro ed è stato operato martedì dal dottor Xavier Mir, specialista in traumatologia della MotoGP. Al termine dell'operazione, completata con successo, Mir ha dichiarato che nella migliore delle ipotesi Marquez avrebbe potuto tentare il rientro per l'appuntamento di Brno, in programma tra due settimane.

TENTATIVO DISPERATO? Il pilota della Honda Repsol non ne vuole sapere di lasciare agli avversari il vantaggio di una o due gare senza di lui, dopo aver già raccolto uno zero nella gara inaugurale della stagione della classe MotoGP. Per questo, Marquez oggi alle 13:30 si è sottoposto a un controllo medico con la speranza di ottenere dai medici della MotoGP il via libera a partecipare, non sappiamo come, al GP Andalusia in programma ancora sul circuito di Jerez in questo fine settimana. Da parte sua, la Honda ha già dato il benestare alla folle idea del suo pilota di punta.

IDONEITA' RICEVUTA Lo spagnolo potrà testare le sue condizioni nelle prove libere in programma domani. Dopo il controllo effettuato quest'oggi a Jerez, infatti, Marquez ha ricevuto dai medici l'idoneità per partecipare al GP Andalusia. Semaforo verde anche per l'altro infortunato della scorsa settimana, Alex Rins: il pilota della Suzuki si era slogato e fratturato la spalla destra in un incidente avvenuto durante le qualifiche. Infine, anche Cal Crutchlow sarà al via, dopo essersi fratturato il polso nel warm-up di domenica mattina. Insomma, sarà uno schieramento incerottato, ma tutti i protagonisti della MotoGP saranno al via di questo weekend di gara.

L'USCITA DI PUIG Intanto nei giorni scorsi Alberto Puig, il team manager di Repsol Honda, aveva avvertito gli avversari pronti ad approfittare dell'infortunio di Marquez: ''Non so se Marc riuscirà a vincere il campionato, ovviamente tutto diventa complicato, ma chi lo otterrà non credo possa sentirsi completamente soddisfatto del titolo, sapendo che il numero uno non è stato presente a tutti gli appuntamenti in programma''. Ecco, forse con questa incredibile impresa, il numero 93 riuscità a zittire anche lo stesso Puig.


TAGS: motogp infortunio marquez GP Andalusia