Pubblicato il 22/10/20

LEZIONE IMPARATA La Racing Point ha imparato la lezione: il team con sede a Silverstone finora è stato l'unico a dover fronteggiare la positività di un proprio pilota al Covid-19. È successo in ben due occasioni: con Sergio Perez in Gran Bretagna e con Lance Stroll in Germania. Entrambe le volte è stato Nico Hulkenberg a sostituire gli indisposti ed entrambe le volte il tedesco è stato protagonista di una corsa last-minuti verso il circuito, con tutte le difficoltà del caso. Questa volta la Racing Point ha deciso di portare al seguito della squadra il suo ex pilota, in modo di averlo pronto sul posto in caso di nuova emergenza.

DUE STROLL INFETTI La scuderia britannica è reduce da un doppio caso di coronavirus che ha fatto molto rumore: Lance Stroll è infatti risultato positivo al tampone solo al rientro dal Nurburgring, dove non ha corso a seguito di un malessere che si era già manifestato nel corso del weekend del GP Russia. La notizia è stata diffusa ieri, prima dal pilota e poi dalla stessa scuderia. Successivamente, si è scoperto che anche Lawrence Stroll, padre di Lance e proprietario del team, ha contratto il virus. A confermalo è stato il team principal Otmar Szafnauer: ''Lawrence è stato all'Aston Martin il giovedì prima del GP Germania, ha effettuato il test ed è risultato negativo. Poi, quando Lance è tornato in Canada domenica, anche Lawrence ha rifatto contemporaneamente il test ed entrambi sono risultati positivi, nonostante non fossero stati assieme''.

Racing Point, Lance Stroll in conferenza a Silverstone senza il compagno Sergio Perez

PRECAUZIONE E FIDUCIA Lance Stroll è già risultato negativo a un test effettuato all'inizio di questa settimana e, se supererà il tampone obbligatorio a cui i piloti si sottopongono arrivati ai circuiti, potrà gareggiare a Portimao in questo weekend. Data la situazione, però, la Racing Point ha voluto prendere la precauzione di convocare Hulkenberg. Szafnauer ha aggiunto: ''Nico è qui con noi, penso che anche altre squadre abbiano scelto di portare i piloti di riserva per la prima volta, ha senso. Stroll ha avuto un test negativo, le probabilità che ora risulti positivo sono basse. Sono a zero? Non lo so, ma sono base. Nico è qui per precauzione, ma sono fiducioso che Lance sarà in macchina in questo fine settimana''. Come per il resto d'Europa, anche in Portogallo la pandemia di coronavirus ha avuto un nuovo incremento di casi nelle ultime settimane, tanto che gli organizzatori hanno dovuto ridurre del 50% il numero di spettatori ammessi al gran premio. 


TAGS: f1 Stroll Racing Point Hulkenberg CoViD-19