Pubblicato il 27/02/2020 ore 11:30

DOPPIA COMUNICAZIONE Dopo aver annunciato le mescole per i primi quattro GP (tre, considerato l'annullamento del GP della Cina) e per il GP di Azerbaijan, sono arrivate oggi dalla Pirelli le comunicazioni inerenti la 5° e la 8° tappa del campionato 2020, ossia il Gran Premio d'Olanda e quello di Azerbaijan. Perché questa discrepanza? È presto spiegato, per quanto riguarda i GP europei la casa milanese comunica le tre gomme opzionate con 9 settimane di anticipo, per quelli extra-europei (come è il GP di Azerbaijan a Baku), con 14 settimane.

SCELTE OPPOSTE Le scelte sono le seguenti: il ventaglio di opzioni più duro C1 (Hard), C2 (Medium) e C3 (Soft) per l'inedita pista di Zandvoort, e quello più morbido con le C3 (Hard), C4 (Medium) e C5 (Soft) per Montreal (esattamente la stessa scelta di 12 mesi fa). In Olanda, inoltre, la casa milanese porterà dei prototipi speciali con spalla rinforzata all'anteriore perché siano pronte ad affrontare il banking della pista di Zandvoort. I due appuntamenti sono in calendario rispettivamente per domenica 3 maggio e per domenica 7 giugno.


TAGS: pirelli formula 1 gp canada f1 2020 Zandvoort GP Olanda Montreal