Pubblicato il 23/03/2020 ore 12:10

SCALA ANCORA L'INIZIO DELLA STAGIONE Si sposta ancora l'inizio della stagione 2020 di F1. Come era nell'aria ormai da alcuni giorni - ve ne avevamo parlato con l'ospite Stefano Mancini nell'ultima puntata della nostra trasmissione RadioBox - anche il GP Azerbaijan si è arreso di fronte all'emergenza coronavirus. Come i precedenti sette appuntamenti originariamente in calendario, la gara di Baku non si disputerà nel weekend inizialmente previsto. L'appuntamento in riva al mar Caspio era in programma per il fine settimana del 7 giugno ed è stato posticipato a data da definire.

PROBLEMI DA CITTADINO A spingere verso questa decisione gli organizzatori è stato l'evolversi della situazione a livello mondiale, con un numero sempre maggiore di contagi, soprattutto in Europa. Essendo quella di Baku una gara cittadina, a breve sarebbero dovuti cominciare i lavori di preparazione della pista, ma con un così alto livello di incertezza si è preferito evitare di dare il via agli operai. La speranza è quella di trovare uno slot nella seconda metà dell'anno. Ricordiamo che il GP Monaco, storico appuntamento su circuito cittadino, è già stato definitivamente cancellato e non verrà disputato per la prima volta dal 1954.

F1 GP Azerbaijan 2019, Max Verstappen approccia la difficile curva-8

IL COMUNICATO Gli organizzatori del GP Azerbaijan hanno spiegato così la loro decisione: ''Il rinvio è stato concordato dopo ampie discussioni con la Formula 1 e con la Federazione Internazionale dell'Automobile (FIA) e il governo della Repubblica dell'Azerbaigian. Nel giungere a questa conclusione, la principale preoccupazione è stata la salute e il benessere del popolo azero, nonché di tutti i tifosi in visita, dello staff e dei partecipanti al campionato. Continueremo a lavorare a stretto contatto con la Formula 1, la FIA e il governo della Repubblica dell'Azerbaigian per monitorare la situazione al fine di annunciare una nuova data di gara più avanti nella stagione 2020. Tutti i biglietti continueranno ad essere validi. Non appena la nuova data del Grand Prix sarà confermata, tutti gli spettatori saranno informati di conseguenza sulle opzioni disponibili''.

TOCCA A MONTREAL La palla passa ora al GP Canada, in programma domenica 14 a Montreal. La gara che si disputa sul circuito intitolato a Gilles Villeneuve potrebbe essere la prima della stagione 2020, ma la recente decisione della nazione nordamericana di non inviare i suoi atleti alle Olimpiadi di Tokyo 2020, in programma tra fine luglio e inizio agosto e al momento non ancora rinviate, suggerisce che anche il gran premio di F1 possa venire cancellato.


TAGS: f1 gp azerbaijan Coronavirus