Pubblicato il 02/01/2020 ore 10:00

PIÙ EQUILIBRIO Dopo una stagione decisamente più positiva delle precedenti quattro, la McLaren punta a confermarsi nel 2020 come quarta forza del mondiale, e soprattutto a scalare la china nel 2021, approfittando del fatto che tutti ripartiranno da zero in seguito all'introduzione di un nuovo e rivoluzionario regolamento tecnico. ''La Formula 1 sarà più equilibrata a partire dal 2021'' - ha spiegato Andreas Seidl, team principal della blasonata scuderia con sede a Woking, al sito tedesco Tz.

McLaren 2019, Lando Norris vs Carlos Sainz

CON I TOP TEAM ''Crediamo di poter migliorare con le nuove regole, grazie anche a una nuova galleria del vento e a un simulatore di ultima generazione'' - ha proseguito Seidl - ''Il tutto aggiunto all'enorme passione di tutte le persone di talento che lavorano nelle nostre strutture. Sono sicuro che possiamo raggiungere i team principali'' - ha aggiunto il dirigente tedesco, riferendosi ovviamente a Mercedes, Ferrari e Red Bull.

Andreas Seidl (McLaren)

ARMA BUDGET CAP ''Al momento non ci è possibile confrontarci con loro'' - ha infine aggiunto Seidl - ''Per via dei grossi budget a loro disposizione, oltre alla constatazione del fatto che hanno ovviamente svolto un lavoro migliore del nostro.'' Questo ostacolo potrebbe ridursi nel 2021 grazie all'introduzione del budget cap, con la McLaren che vorrebbe così tornare a lottare per un titolo a circa 13 anni dall'ultimo conquistato nel 2008 con Lewis Hamilton. Attualmente il team britannico dispone di due ottimi giovani, Carlos Sainz e Lando Norris, reduci da una brillante stagione 2019.


TAGS: formula 1 mclaren Carlos Sainz f1 2020 Andreas Seidl Lando Norris McLaren-Renault