Pubblicato il 24/06/20

PROTOCOLLI La Ferrari ha completato ieri la sua giornata di test all'autodromo del Mugello, impianto in forte odore di Formula 1 dato che il nome del tracciato toscano è stato accostato più volte allo svolgimento di una seconda tappa italiana di questo strano Mondiale 2020 condizionato dal Covid-19. Proprio per inviare un messaggio positivo e di ripartenza dopo la pandemia, i due piloti della Scuderia di Maranello, Sebastian Vettel e Charles Leclerc, hanno corso con la scritta #WeRaceAsOne (Il motto lanciato dalla F1 contro le diseguaglianze razziali) sulla vettura, una ''vecchia'' Ferrari SF71H del 2018. I due piloti della rossa hanno potuto testare i protocolli di sicurezza, così come tutto il team, ma anche saggiare la pista di proprietà della Rossa, cosa che potrebbe tornare utile in caso di GP iridato.

F1 Test Ferrari Mugello 2020: Charles Leclerc sulla SF71H

SI TORNA IN PISTA Durante la sessione mattutina è sceso in pista Sebastian Vettel, tornato al volante di una monoposto a quasi 4 mesi di distanza dai test di Barcellona (116 giorni), percorrendo l'equivalente di un GP intero. Per Seb non è stato un inedito, visto che aveva già disputato i test del 2012 sulla pista del Mugello, al volante però di una Red Bull. Nel pomeriggio l'auto è stata affidata a Charles Leclerc, che nei giorni scorsi si era esibito con la SF1000 per le strade di Maranello. Il circuito non era inedito nemmeno per il monegasco, che tuttavia non vi aveva mai corso con una Formula 1. I meccanici e gli ingegneri ai box, nel frattempo, hanno potuto collaudare le misure di distanziamento sociale, indossando mascherine e rivedendo le procedure.

F1 Test Ferrari Mugello 2020: Sebastian Vettel in azione

DATE UN GP AL MUGELLO A fine giornata, i due piloti della Ferrari hanno espresso le proprie sensazioni. Il primo a parlare è stato Sebastian Vettel, al suo primo atto da futuro ex della rossa: ''Sono stato felice di poter rientrare in macchina dopo una pausa anche più lunga di quelle cui siamo abituati durante l’inverno. Sono stato anche molto contento di rivedere tutti i ragazzi della squadra. È stato bello tornare a provare certe sensazioni e averlo potuto fare su un circuito così spettacolare. Credo proprio che il Mugello meriterebbe di ospitare un Gran Premio di Formula 1. Non ci giravo da otto anni e ho quindi impiegato qualche giro per trovare i punti di frenata adeguati, ma dopo alcuni passaggi avevo assimilato la pista e me la sono davvero goduta''.

F1 Test Ferrari Mugello 2020: azione ai box della Rossa

GIORNATA MEMORABILE Poi è stata la volta di Charles Leclerc, che non vede l'ora di partire il 5 luglio prossimo a Spielberg, dove con il GP d'Austria scatterà finalmente il mondiale di Formula 1 2020. ''Che bello essere tornati a girare in pista per davvero, mi mancava!'' - ha dichiarato il monegasco - ''Anche se sono stato piuttosto attivo nelle gare virtuali in questa lunga pausa avevo bisogno di tornare a provare la percezione fisica della velocità. Aver potuto girare su un circuito spettacolare come il Mugello, per la prima volta al volante di una Formula 1, ha contribuito a rendere questa giornata ancora più memorabile. Ora guardiamo all’inizio della stagione. Dalla settimana prossima si fa sul serio!''.


TAGS: ferrari mugello formula 1 sebastian vettel Charles Leclerc f1 2020 SF71H #weraceasone