ALTRO CHE RITIRO E per un pilota di cui si è paventato il ritiro nei giorni scorsi (Vettel, ne parliamo qui e qui), ce n'è un altro che non ci pensa nemmeno a ritirarsi, e che ha ben chiari i suoi obiettivi futuri. Stiamo parlando di Lewis Hamilton, che viaggia quasi indisturbato verso nuovi entusiasmanti record, che andrebbero a scalfire anche la leggenda di Michael Schumacher. Il pilota britannico, leader stagionale con quattro successi nelle prime sei gare 2019, ha parlato del suo futuro con un'altra leggenda vivente, David Letterman, nel corso dell'ultima puntata dello show My Next Guest Needs No Introduction ("Il mio prossimo ospite non ha bisogno di presentazioni") in onda sulla piattaforma digitale Netflix.

ANCORA CINQUE ANNI L'intervista, seppur appena pubblicata, risale in vero all'inizio della stagione, registrata quest'inverno nel corso della pausa dalle gare e durante lo shakedown della nuova auto che la Mercedes ha svolto sul tracciato di Silverstone lo scorso febbraio. "Michael si è ritirato quando aveva 38 anni, io ne ho 33, dunque nella mia mente posso sicuramente andare avanti senza alcun problema per i prossimi cinque anni" - ha esordito Lewis Hamilton, leader del campionato 2019 con 137 punti in classifica.

IL FUOCO DENTRO "Sono incredibilmente determinato a vincere, ciò che mi spinge - e sento che talvolta questa cosa manca in alcune persone attorno a me - è il fuoco. Devo andare avanti finché posso, fino al giorno in cui non mi divertirò più a fare ciò che faccio." Ha proseguito Lewis. Il suo contratto con la Mercedes scade nel 2020 e il britannico potrebbe decidere di rinnovarlo e legare il suo nome in eterno alle Frecce d'Argento, oppure di tentare fortuna altrove, per scrivere una storia ancora più grande. L'altrove, nei sogni di molti tifosi, sarebbero Maranello e la Ferrari, destinazione verso cui Hamilton non ha mai nascosto le sue preferenze, pur descrivendosi sempre come un uomo Mercedes.

QUESTIONE DI TESTA Lewis Hamilton ha anche parlato delle incredibili sfide mentali che la Formula 1 presenta: "Sarà (è) un anno difficile, molto difficile, soprattutto dal punto di vista mentale. Quando riesci a raggiungere questi livelli così alti, con tante vittorie e tanti successi, poi si possono avere anche delle grosse ricadute ed è una questione di testa. È qualcosa di cui non ho mai veramente parlato, spesso si può soffrire di problemi psicologici e di fiducia, e occorre tenere tutto insieme quando si tocca il fondo. Se si ha fortuna, ci si può rialzare e tornare in alto. È tutta una questione di testa, si deve pensare sempre a come ci si rialzerà, non a come si è caduti."

A TUTTO GAS Non poteva infine mancare un giro in auto con Lewis al volante per David Letterman, che per chi era abituato a vederlo in giacca e cravatta negli studi newyorchesi del Letterman Show, sembrerà quasi irriconoscibile con la lunga barba bianca che da qualche tempo porta. Di seguito il promo del video, girato a Silverstone a bordo di una station wagon Mercedes classe E AMG: assolutamente imperdibile!


TAGS: mercedes formula 1 lewis hamilton Michael Schumacher f1 2019 My Next Guest Needs No Introduction David Letterman