Autore:
Simone Dellisanti

Il Gran Premio del Bahrain è il primo circuito di Formula Uno creato in Medio Oriente. Il tracciato è nato dalla mente di Hermann Tilke, è lungo 5,412 chilometri ed è stato progettato per rendere lo spettatore al centro dell’evento, con ben 50.000 posti a sedere per le tribune, tutte dotate di una vista eccellente. Una pista straordinaria, in equilibrio tra modernità e tradizione, che consente al pubblico di vedere le monoposto dirigersi nel deserto verso la parte esterna del circuito, per poi tornare verso l’interno del tracciato, dove trova posto una splendida oasi.

Situato a Sakhira, a 30 km a sud ovest della capitale dell’isola, Manama, il complesso contiene non meno di cinque tracciati all’interno di un unico impianto. La costruzione iniziò nel novembre del 2002 e nei mesi precedenti al suo completamento nel marzo 2004 i lavori procedettero 24 ore su 24. Per la costruzione furono usate oltre 12.000 tonnellate di pietra, un terzo delle quali costituito da granito gallese, destinato a finire triturato nell'impasto usato per la superficie della pista, per via delle sue eccellenti qualità aderenti.

Bahrain International Circuit

Ubicazione

Stato

 Bahrein

Località

Sakhir

Dati generali

Inaugurazione

2004

Lunghezza

5 412 metri

Curve

15

Nel 2010 è stata utilizzata la configurazione da 6 299 m.

Categorie

Formula 1

Campionato del Mondo Endurance FIA

GP2

Formula 1

Tempo record

1'31"447

Stabilito da

de la Rosa

su

McLaren-Mercedes

il

3 aprile 2005

 

 

 

 

 

 

 


TAGS: formula uno f1 f1 2016 f1 2016 gp barhain f1 gp barhain circuito sakhir gran premi f1 2016