Autore:
Salvo Sardina
Pubblicato il 07/02/2020 ore 11:00

SALE LA FEBBRE Cresce l’attesa per l’inizio della stagione 2020 di Formula 1. Ad aprire le danze sarà la Ferrari, che si svelerà al teatro Valli di Reggio Emilia martedì prossimo MotorBox commenterà l’evento con la prima puntata della nuova stagione del video-podcast RadioBox – seguita poi a ruota dalla presentazione di tutte le altre monoposto del gruppo. Ma, oltre ad attendere le prime immagini delle nuove auto, come ogni anno gli appassionati aspetteranno quasi in religiosa attesa il primo vero rombo dei motori: il 15 marzo con il Gp d’Australia, certo, ma ancora prima il 19 febbraio quando per la prima volta le F1 scenderanno in pista a Barcellona nei primi test precampionato. Un evento che, nel 2020, sarà possibile seguire come mai prima d’ora.

F1, i test di Barcellona nel 2019

DIRETTA TV La Fom, l’azienda del gruppo Formula 1 che cura la realizzazione delle immagini e la regia televisiva dei gran premi cedendo poi i diritti alle varie emittenti nazionali, ha infatti annunciato che le due settimane di test catalani saranno per la prima volta considerati come dei normali weekend di gara. Il che significa che gli spettatori a casa potranno seguire le sei giornate di prove collettive grazie a una copertura tv senza precedenti. Una decisione presa anche grazie all’unanime consenso dei team, che oltretutto – così come accade nel corso del campionato – non potranno più rintanarsi all’interno dei box, schermati dai pannelli che impediscono al pubblico di sbirciare all’interno (tranne che in caso di incidente).

PAY TV Neppure a dirlo, le giornate di test saranno trasmesse live per gli abbonati della F1 TV Pro, la piattaforma streaming ufficiale disponibile in 77 Paesi ma non (ancora) da noi. Gli appassionati italiani, al pari di quelli inglesi, dovranno dunque contare su Sky: l’emittente satellitare di Rupert Murdoch detiene infatti i diritti del campionato in via esclusiva e darà ampia copertura delle sessioni di prove collettive di Barcellona, di scena dalle 9 alle 13 e dalle 14 alle 18 del 19, 20, 21 e poi del 26, 27 e 28 febbraio. Nessuna notizia, invece, circa la trasmissione in chiaro dell’evento o di eventuali video-sintesi delle giornate su Tv8 o Cielo.

La nuova applicazione ufficiale della Formula 1

NUOVA APP L’esperienza sarà poi ulteriormente arricchita dal servizio completo di live timing, lo scorso anno offerto solo in via ridotta. Gli abbonati all’app F1 – in Italia la sottoscrizione all’App e alla F1 Tv è unica e comprende l’accesso al monitor dei tempi e alla differita completa delle sessioni (dal giorno dopo l’evento) al costo di 26.99 euro all’anno o 2.99 euro al mese – potranno dunque seguire minuto per minuto i tempi dei propri beniamini approfittando della grafica rinnovata e di più facile comprensione, oltre che dell’interessante aggiunta dei microsettori, già sperimentati nella seconda parte dello scorso mondiale. Disponibili anche highlight e il “Tech Talk”, uno show giornaliero (in lingua inglese) in cui gli appassionati di tecnica potranno scoprire le ultime novità testate dai team. MotorBox sarà presente a Barcellona con due inviati per raccontare nel dettaglio, con la consueta cronaca testuale, tutta l'attività in pista e i retroscena del paddock.


TAGS: formula 1 f1 sky sport f1 f1 tv pro App F1 Test Barcellona 2020