STAGIONE DIFFICILE La prima stagione in Formula 1 per Antonio Giovinazzi, pilota del team Alfa Romeo Racing, non è stata per nulla facile. Al cospetto di un campione come Kimi Raikkonen, il pilota pugliese ha raccolto circa un terzo dei punti del finlandese (14 vs 43), concludendo il mondiale in 17° posizione. Questi numeri, che a una prima lettura sembrano estremamente negativi, hanno però il risvolto di una seconda metà di stagione molto migliore per l'italiano, che si è peraltro esibito su prestazioni cronometriche simili a quelle del finlandese, soprattutto in qualifica.

Alfa Romeo 2019, Kimi Raikkonen vs Antonio Giovinazzi

OBIETTIVO TOP 10 ''Il mio obiettivo per la prossima stagione è trovare una maggiore consistenza nella top 10'' - ha spiegato Antonio Giovinazzi sul sito internet della Formula 1 - ''Prendere uno o due punti a ogni gara farebbe la differenza a fine stagione. Sicuramente il prossimo Mondiale sarò più pronto, avrò l'esperienza della prima stagione e potrò essere più consistente e raccogliere più punti. Quando parti più avanti in griglia è più facile mantenere la posizione e questo è un altro obiettivo su cui dobbiamo concentrarci. Qualificarsi bene al sabato è quello che abbiamo bisogno di fare, può essere la chiave per la domenica''.

F1, GP Brasile 2019: Antonio Giovinazzi e Kimi Raikkonen (Alfa Romeo) impegnati sul circuito di Interlagos

IL GIORNO MIGLIORE Nel 2019 Giovinazzi ha chiuso in quinta posizione il GP del Brasile, suo miglior risultato della stagione, mentre l'errore peggiore è arrivato a Spa, dove stava maturando un ottimo ottavo posto e ha commesso un errore andando a sbattere al penultimo giro. Il pilota italiano ha così commentato il suo miglior risultato: ''Il quinto posto a Interlagos è stato uno dei miei risultati non solo per me ma anche per il team. La motivazione alla fine della stagione stava scemando, tutti erano stanchi, ma con questo risultato ho potuto vedere risalire la motivazione in tutti i meccanici e la gente del team Alfa Romeo Racing.''


TAGS: alfa romeo sauber formula 1 antonio giovinazzi f1 2020