1 PER IL 44 A sorpresa si è rivisto stamattina il "numero 1" in Formula 1, quello riservato al Campione del Mondo, che ha diritto di fregiarsene per tutto il campionato mondiale successivo alla vittoria del titolo. Lo ha portato in pista Lewis Hamilton, ma solamente per un singolo run nel corso della prima sessione di prove libere del Gran Premio di Abu Dhabi, andata in scena questa mattina sulla pista di Yas Marina.

DAL 46 IN POI Una tradizione che era un tempo ben radicata, anzi obbligata, ma che con l'inserimento del numero personale per ogni pilota, ha perso di appeal. Ragioni commerciali e di merchandising hanno contribuito a far sì che, nel corso degli anni, un numero fosse indissolubilmente legato a un singolo pilota. Ha iniziato Valentino Rossi con il suo 46 nel motomondiale, e dal 2014 la tendenza è diventata regola anche in Formula 1, dove ogni pilota ha oggi il suo numero.

SEB L'ULTIMO N°1 L'ultimo a fregiarsi del numero 1 per un'intera stagione era stato Sebastian Vettel, campione del mondo nel 2013, che lo ha portato sulla vettura - peraltro microscopico - per tutto il 2014. Poi il numero che identificava il campione in carica è scomparso, complice il fatto che Lewis ha vinto tutti i successivi mondiali tranne quello del 2016, e ha preferito tenere il 44 sulla sua vettura. L'unica eccezione, Nico Rosberg, non c'è stata perché il tedesco si ritirò a sorpresa subito dopo la conquista del titolo, e dunque non possiamo sapere se avrebbe tenuto il suo numero 6, o avrebbe optato per l'uno l'anno successivo.

L'ECCEZIONE Una cosa analoga a quanto visto stamattina, era già però capitata lo scorso anno, sempre ad Abu Dhabi. Lewis Hamilton era sceso in pista nel corso di tutta la sessione di prove libere inaugurale con il numero 1 sul musetto, mantenendo però il 44 sul cofano motore e sul resto della vettura. Oggi lo spazio di visibilità del numero 1 si è invece ridotto, dai 90 minuti di libere del 2018 alla manciata di minuti odierni. La fine ingloriosa di un numero leggendario.


TAGS: mercedes lewis hamilton yas marina GP Abu Dhabi PL1 GP Abu Dhabi 2019