F1 2017 - TEST PRE-STAGIONALI

Lewis Hamilton dà 2 secondi alla Ferrari nei test di Barcellona


Avatar Redazionale , il 28/02/17

4 anni fa - L'inglese si riconferma il più veloce davanti a Raikkonen ed Ocon

Il britannico ha sfondato il muro dell'1'21'', distanziando Raikkonen e la Force India di Ocon

SVEGLIA PRESTO Dopo una prima giornata conclusa con un Lewis Hamilton da subito in prima posizione, tutti i top driver impegnati nei test pre-season sul circuito di Barcellona oggi si sono svegliati presto per poter portare avanti lo sviluppo delle nuove monoposto 2017. La line-up odierna vede di nuovo la coppia Lewis Hamilton – Valtteri Bottas (invertiti rispetto a ieri) al volante della W08 EQ Power+, mentre in casa Ferrari sarà Kimi Raikkonen a far scendere in pista la nuova SF70H. Max Verstappen sale sulla RB13, ma le sorprese di giornata saranno sicuramente il rookie 2017 Lance Stroll, al debutto sulla Williams FW40, Stoffel Vandoorne, che prende il posto di uno sfortunato Fernando Alonso sulla MCL32, e non ultimo il nostro Antonio Giovinazzi, terzo pilota di Maranello che in Spagna sostituirà il convalescente Pascal Wehrlein alla guida della Sauber C36.

ORA SI COMINCIA A RAGIONARE Ieri aveva fermato il cronometro sull'1'21''765, un tempo che a quanto pare non aveva convinto il tre volte Campione del Mondo Lewis Hamilton, tant'è che già nel primo turno mattutino è riuscito a scendere sotto il muro dell'1'21'' portando il suo “squalo” su un promettente 1'20''983 con gomme a mescola supersoft. Un crono che si è già confermato come il più veloce dopo quattro anni dall'introduzione dell'era turbo-ibrida nel 2014, dal momento che solo Nico Rosberg era riuscito nell'anno precedente a scendere sull'1'20''718. Allora però le motorizzazioni erano ancora aspirate, ma niente paura: siamo solo al secondo giorno di test e c'è ancora tanto margine da poter migliorare.

VEDI ANCHE



DISTACCHI IMPORTANTI Dietro di lui ha terminato questa prima sessione del secondo giorno di prove il ferrarista Kimi Raikkonen, con una SF70H staccata dalla rivale W08 tedesca di quasi due secondi. Un gap decisamente importante, anche se il finlandese ha ottenuto il suo best con pneumatici a mescola media. Di seguito è risalita in terza posizione la Force India di Esteban Ocon, entrata in pista con quasi due ore di ritardo rispetto alla tabella di marcia perchè trattenuta ai box per risolvere il problema agli scarichi, che ne avevano influenzato il rendimento nella prima giornata. Una sfortuna che, tuttavia, si è ripetuta anche oggi: il francese, proprio negli ultimi 5 minuti di prove, è uscito nella sabbia nei pressi della curva 10, terminando in questo modo la sua sessione mattutina.

POWER UNIT INAFFIDABILI Scorrendo la classifica, a seguire troviamo la HAAS di Kevin Magnussen (quarto, +2.217), unico pilota che non è stato sostituito in questo Day 2 di test spagnoli, la Red Bull di Max Verstappen (quinto, +2.229), che ha girato come le sue rivali con tanto di rastrelliere piene di sensori utili al rilevamento di dati aerodinamici dietro alle gomme anteriori, e la Toro Rosso di Daniil Kvyat (sesto, +4.029). Ciò che ha fatto scalpore, tuttavia, sono stati i cedimenti delle power unit della McLaren-Honda di Stoffel Vandoorne (ottavo, +5.218), autore di solo 29 giri prima di accusare un drastico calo di potenza, e della Sauber del nostro Antonio Giovinazzi (nono), che lo ha costretto a cinque miseri passaggi con un distacco dalla vetta di oltre 12 secondi.

LAVORI IN CORSO Lance Stroll (settimo, +5.057), invece, ne ha completati dodici, prima di rendersi protagonista di un testacoda alla curva 8 che ha fatto esporre le bandiere rosse e ha danneggiato l'ala anteriore della sua Williams. Nonostante tutto, è andata molto peggio a Jolyon Palmer, sceso in pista negli ultimi 5 minuti a disposizione esclusivamente per un “installation lap”: la Renault ha preferito concentrarsi su alcune modifiche importanti in vista del turno pomeridiano, costringendo così il britannico a chiudere la classifica senza nemmeno un tempo cronometrato.

CLASSIFICA PROVVISORIA Di seguito la classifica provvisoria aggiornata al turno mattutino del secondo giorno di test ufficiali sul circuito di Barcellona.

PILOTA TEAM TEMPO GAP GIRI
1. Lewis Hamilton Mercedes 1'20''983   66
2. Kimi Raikkonen Ferrari 1'22''831 +1.848 47
3. Esteban Ocon Force India 1'23''045 +2.062 27
4. Kevin Magnussen HAAS 1'23''200 +2.217 36
5. Max Verstappen Red Bull Racing 1'23''212 +2.229 31
6. Daniil Kvyat Toro Rosso 1'25''012 +4.029 44
7. Lance Stroll Williams 1'26''040 +5.057 12
8. Stoffel Vandoorne McLaren-Honda 1'26''201 +5.218 29
9. Antonio Giovinazzi Sauber 1'33''741 +12.758 5
10. Jolyon Palmer Renault     1

Pubblicato da Giulio Scrinzi, 28/02/2017
Gallery
Vedi anche
Logo MotorBox