Pubblicato il 02/06/20

5 REGOLE AUREE Finalmente la stagione 2020 di F1 ha un calendario, perlomeno per quanto riguarda le prime otto gare dell'anno. Il Circus partirà dall'Europa e per farlo ha dovuto introdurre delle rigide norme di sicurezza per garantire la salute di tutti i membri del paddock. La pandemia di Covid-19 nel Vecchio Continente adesso fa meno paura, ma è necessario non abbassare la guardia: per questo, sono cinque i passaggi fondamentali che dovranno essetre rispettati, stravolgendo le abitudini consolidate in 70 anni di Mondiale. Scopriamoli nel dettaglio.

F1, GP Spagna 2019: il paddock visto dall'alto

1- TEST CONTINUI Grazie a partner certificati e riconosciuti, ci saranno regolari test sul personale di F1 che si reca a un gran premio, per verificarne lo stato di salute.

2- EVENTI A PORTE CHIUSE L'aspetto più dolorose per gli appassionati di F1. I primi 8 eventi dell'anno sono previsti a porte chiuse, senza la possibilità di accedere per spettatori, ospiti o sponsor. Solo il personale essenziale potrà recarsi in circuito, le restrizioni riguardano anche noi giornalisti.

3- PERSONALE AI MINIMI TERMINI Come vi abbiamo riportato in precedenza, sarà limitato a un massimo di 80 il numero di persone che i team potranno portare ai gran premi. I tagli di personale avverranno soprattutto in tutte le attività solitamente legate alla presenza di pubblico, ospiti e stampa. Non solo le scuderie: anche F1, FIA e fornitori ufficiali del campionato ridurranno al massimo il numero di dipendenti al seguito.

4- VIAGGI ISOLATI Il personale che si recherà alle gare viaggerà in maniera isolata, utilizzando il più possibile voli a noleggio e trasferimenti privati tra i circuiti, gli hotel e gli aeroporti, in modo da assicurare una bolla di sicurezza per tutti i membri coinvolti.

5- DISTANZIAMENTO SOCIALE Uno degli aspetti che ha più condizionato le nostre vite negli ultimi mesi verrà adottato anche in F1. Misure di distanziamento sociale verranno messe in atto lungo tutto il weekend, stravolgendo così le consuete cerimonie pre e post gran premio.


TAGS: f1 Coronavirus CoViD-19 calendario 2020