Autore:
Giulio Scrinzi

NELLA TERRA DEGLI ZAR Il 16esimo appuntamento del Campionato di Formula 1 2018 prende vita sull'autodromo di Sochi, in Russia: è il primo circuito russo, progettato da Hermann Tilke, completamente dedicato al Circus iridato, il quale lo ha ospitato in calendario a partire dal 2014, nello stesso anno delle Olimpiadi invernali di Sochi. Lungo 5,848 km e con un layout di 19 curve, delle quali dodici a destra e sei a sinistra, è una pista che alterna settori molto tecnici ed impegnativi ad altri più scorrevoli e dalle alte velocità di punta. Nella gara inaugurale, vinta da Lewis Hamilton, le monoposto di F1 sono riuscite a toccare addirittura i 332 km/h.

FATTI SALIENTI Dal momento che è un tracciato relativamente nuovo all'interno del calendario di Formula 1, le sue statistiche parlano esclusivamente la lingua della Mercedes. Infatti, gli unici piloti che hanno vinto a Sochi sono Lewis Hamilton (2014 e 2015), Nico Rosberg (2016) e Valtteri Bottas (2017), per cui la Casa tedesca è anche l'unico Costruttore ad aver trionfato su questo tortuoso, ma al contempo veloce, circuito.

CARATTERISTICHE

Gran Premio di Russia
Paese Russia
Luogo Autodromo di Sochi
Cadenza Annuale
Fondazione 2014
Autodromo di Sochi
Inaugurazione 2014
Lunghezza 5,848 km
Curve  19
Record 1'33''194 (Sebastian Vettel, Ferrari, 2017)

TAGS: formula 1 f1 f1 2018 formula 1 2018 f1 2018 gp russia f1 russia 2018