Autore:
Marco Rocca

NEW Abbandonata definitamente la forma da "Buondì Motta", la Nissan Micra 2017 compie salto generazionale importante. Carica di spigoli e linee tese cresce sia in lunghezza (+17 cm, ora siamo a 4 metri) sia nella tecnologia. Ora ci sono, tra le altre cose, la frenata automatica, i sensori dell'angolo cieco, le telecamere attorno all'auto e il sistema che riconosce i cartelli stradali. Da auto grande anche l'arredamento dell'abitacolo con la plancia in simil pelle. Novità anche sotto il cofano con l'arrivo del diesel 1.5 dCi da 90 cv e del benzina 900 cc turbo con la stessa potenza. Insomma, per farla breve, ora la Micra può assolvere al compito di unica auto tuttofare. Arriva a marzo 2017. 

OLD Dalla sua la vecchia Micra, a fronte di misure più compatte (383 cm), offre spazio (soprattutto in altezza) per 5 adulti. Interessante anche la capacità di carico del baule che, reclinando i sedili, libera 1.132 litri utili. Facile facile l'accesso a bordo tanto daventi quanto dietri. Insomma se non badate troppo alla linea ma preferite la sostanza e la facilità di parcheggio (compresa l'utilissima funzione Simple Parking che misura gli spazi liberi e avvisa se sono sufficienti), la vecchia Micra ha ancora tante frecce nel suo arco. Senza contare, poi, i forti sconti in concessionaria.

MONEY Proprio questi ultimi possono fare la differenza tra l'acquisto del modello nuovo e di quello usato. Grazie alle promozioni di fine serie, la Micra uscente viene via per 8.450 Euro (contro gli 11.950 di partenza), il tutto compreso di Bluetooth, clima, radio CD e il 1.2 benzina da 80 cv Euro 6. Per la nuova, come detto, bisognerà aspettare marzo prossimo. Il listino parla di un prezzo d'attacco di 13.000 Euro


TAGS: nissan micra nissan test drive nuova vs vecchia