Autore:
Marco Rocca

NEW Dite la verità, eravate speranzosi di vedere una BMW Serie 5 tutta nuova? Ci siete rimasti male? Scherzi a parte, la generazione 2017 (serie G 30) seppur non lontana dallo stile della precedente, segna importanti novità. La tedesca ora può contare su una piattaforma più leggera di 100 kg, beneficia di un Cx di soli 0,22 e offre 10 litri di bagagliaio in più, a fronte di un aumento in lunghezza di 2 cm. E il passo? 2,98 metri utili a liberare più spazio per gambe e ginocchia di chi siede dietro. E la tecnologia? Il suo punto forte. Grazie alla chiave con schermo LCD si possono comandare le manovre di parcheggio a pettine fuori dall'auto. Senza contare che il nuovo infotainment è ora comandabile a gesti. In concessionaria a febbraio. 

OLD Il bello delle tedesche è che il modello uscente non invecchia di colpo. La linea è ancora attuale la tecnologia pure e la gamma motori rimane sostanzialmente invariata. Il forte plus del modello uscente è che, per ora, è l'unica opzione se la volete wagon (o Touring per dirla alla BMW). Vi interessa lo spazio? Sulla Touring potrete sempre contare su un bagagliaio di 560 litri. Oltre al fatto che, non essendo più ordinabile, si possono spuntare sconti anche del 20% sulle auto da targare. 

MONEY Alla luce di quanto detto allora, cosa conviene scegliere? Se puntate le versioni a gasolio, magari Touring (le più richieste) vala la pena pensare al modello uscente. Una 520d, per esempio, può venir via a meno di 45mila Euro. Se, invece la vostra coscienza green fa la voce grossa, conviene attendere marzo 2017 con l'uscita della nuova Serie 5 ibrida plug-in che, dopo una ricarica alla spina, macina 45 km a emissioni zero


TAGS: nuova bmw serie 5 occasione bmw serie 5 2014 nuova vs vecchia