Autore:
Giulia Fermani

L'INDISCIPLINA COSTA CARO Gli italiani sono indisciplinati alla guida? Dati alla mano, sembrerebbe essere così. Proprio mentre la norma pro-autovelox contenuta nella Manovra correttiva 2017 fa discutere, ecco che spuntano i dati relativi alla sanzioni pagate nel 2015 da automobilisti e motociclisti italiani. Nel solo 2015 il mancato rispetto del Codice della Strada è costato ai guidatori più indisplinati ben 1,7 miliardi di euro, vale a dire il 45,6% in più rispetto all'anno precedente.

BOOM DI INCASSI 1,7 miliardi non sono pochi e viene naturale domandarsi quali siano le regioni dove maggiormente si concentrano i trasgressori. Ebbene, circa un terzo delle sanzioni si concentrano nel Lazio (563 milioni di euro), seguito da Campania, con 182 milioni e Piemonte, con 179 milioni. Le altre regioni, però, non cantino vittoria per essere scampate alla nomina in top three, perché alcune l’hanno combinata ugualmente grossa. È il caso delle Marche, dove le sanzioni riscosse sono passate dai 18,6 milioni del 2014 ai 32,7 milioni dell’anno in esame e della Lombardia, con 179 milioni di euro di sanzioni contro 122 milioni (+53,1%). La prima della classe, invece, è il Molise, dove si è passati da 2 milioni di euro a 947.000 euro, con un calo del -23,9%.

 


TAGS: autovelox multe legge codice della strada sicurezza stradale