Autore:
Lorenzo Centenari

SAPEVATELO Ne conosce i servizi anche colui che non abbia mai noleggiato un'auto in vita propria. Basta che abbia visitato almeno un aeroporto, e abbia sfilato in parte agli uffici Hertz. Ciò di cui non tutti sono al corrente, invece, è l'attività di vendita auto usate anche ai privati che la maggiore compagnia al mondo di noleggio (e a scalare, anche tante altre) affianca al business principale. Esaminiamo pregi e difetti di un canale alternativo e poco frequentato dal pubblico di massa.

PROVO, QUINDI COMPRO Il programma di vendita veicoli usati del colosso Hertz si chiama Rent2Buy e si fonda su un principio semplice. Scegli il modello di tuo gradimento tra quelli proposti consultando il sito web dedicato, affitti l'auto per 3 giorni come se avessi optato per un comune noleggio, infine - se il prodotto rispecchia le tue aspettative - confermi l'acquisto. Il periodo di prova non verrà a quel punto conteggiato, mentre per il pagamento potrai beneficiare anche di vantaggiose formule di finanziamento. 

SALDI DI FINE STAGIONE Tutto rose e fiori? Ni. Passando in rassegna i lati positivi, innanzitutto occorre calcolare come le società di autonoleggio tengano in media le loro vetture giusto un anno, massimo due, nel caso di long term renting, e assai meno se il servizio è di noleggio a breve termine. Per una compagnia del settore, la vendita di un proprio modello rispecchia l'esigenza di rinnovare il parco, escludendo o quasi logiche di profitto. Ne consegue che i prezzi sono spesso molto competitivi.

PEDIGREE Per liberarsi in tempi brevi delle auto giunte a fine mandato, le compagnie come Hertz studiano perciò prezzi molto ragionevoli. Mediamente inferiori a quelli di un usato da privato o da concessionario. Altro vantaggio di un canale come Rent2Buy? La conoscenza degli utilizzatori. Quando si acquista da un rivenditore o da un singolo individuo, dei precedenti proprietari non si sa pressoché nulla. Al contrario, le società di noleggio registrano l'intera storia della vettura, dettagli compresi.

AL RIPARO DALLE FRODI Eventuali noie elettriche o meccaniche avute in passato, anche quelle più insignificanti, saranno ben documentate. Capitolo chilometraggio: le società di noleggio associano ad ogni modello una certificazione del tasso di percorrenza, sollevando il cliente dal dubbio di un'eventuale manomissione del contachilometri. Qualora il computer di bordo registri un chilometraggio eccessivo, le vetture vengono comunque messe sul mercato, ma destinate ai rivenditori e non ai privati.

MALTRATTAMENTI Ogni medaglia ha tuttavia pur sempre il suo rovescio, e così anche comprare un'auto usata da una società di noleggio può rivelarsi un cattivo affare. A differenza delle vetture noleggiate alle aziende, abitualmente guidate da una persona sola per l'intera durata del contratto (una persona che quindi avrà cura del mezzo), nel noleggio short term l'auto passa di mano svariate volte. A sua volta, le sue condizioni dipendono in larga parte dalla qualità delle officine convenzionate, non sempre al top.

LA TERZA VIA Acquistare un usato escludendo sia la mediazione di un commerciante, sia la precaria affidabilità di un venditore privato, presenta insomma rischi e opportunità. Nel caso del servizio Rent2Buy della stessa Hertz, aggiungiamo pure che tre giorni di prova sono sufficienti a prendere le misure al veicolo, ma non a portare a galla eventuali problemi tecnici. Sta di fatto che la formula esiste. E merita di essere attentamente calcolata. Non si sa mai che il noleggio sotto casa abbia ciò che fa per noi.


TAGS: hertz auto usate noleggio auto rent to buy noleggio a breve termine